Campo sportivo a Certaldo, Il sindaco: «Pronti per la riqualificazione»

La Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo del primo lotto di lavori per la riqualificazione dell’area urbana del campo sportivo. Un intervento di quasi 100.000 euro (99.987 l'investimento previsto), che saranno destinati a riqualificare via del Molino, via Martiri di Montemaggio e parte di via Don Minzoni, che verranno messi a gare nelle prossime settimane e realizzati a seguire

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

La Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo del primo lotto di lavori per la riqualificazione dell’area urbana del campo sportivo. Un intervento di quasi 100.000 euro (99.987 l'investimento previsto), che saranno destinati a riqualificare via del Molino, via Martiri di Montemaggio e parte di via Don Minzoni, che verranno messi a gare nelle prossime settimane e realizzati a seguire. 

Questo primo lotto di lavori rappresenta il primo di una serie di interventi previsti dallo studio di fattibilità, approvato lo scorso maggio, denominato “Progetto per la riqualificazione dell’area urbana nella zona di via Don Minzoni”. Lo studio prevede la sistemazione di marciapiedi, strade e parcheggi del cosiddetto “campo sportivo”, ovvero via Don Minzoni e vie limitrofe. Questa area, urbanizzata negli anni '60, è infatti caratterizzata da strade e marciapiedi stretti, con asfalti danneggiati anche da vecchie piantumazioni invasive. Ora, con il traffico di attraversamento veicolare che già da alcuni anni è stato spostato sulle nuove altre arterie stradali, si sta lavorando per migliorare e riqualificare la viabilità, con particolare attenzione a quella pedonale, e la sosta.

Con il primo lotto di lavori, denominato “Stralcio via del Molino”, si prevede: la realizzazione del marciapiede mancante in via del Molino, sul lato destro procedendo in direzione di Gambassi Terme, con regimazione idraulica mediante inserimento di griglie per le acque meteoriche; un parcheggio lungo via Martiri di Montemaggio sul lato del torrente Agliena, con la sistemazione dell’area sterrata attualmente utilizzata come tale; la sistemazione delle aiuole con le alberature presenti lungo via Don Minzoni con inserimento di pavimentazione autobloccante al posto della terra intorno alle piante, in modo da allargare il piano pedonale del marciapiede, oggi limitato proprio a causa delle aiuole, e consentire così anche il passaggio di carrozzine.

«Dopo l'approvazione dello studio di fattibilità con il primo stralcio dei lavori iniziamo a tradurre le previsioni in realtà – dice il sindaco Giacomo Cucini – lo studio è servito proprio per visualizzare i tanti piccoli problemi di questa area urbana, il “campo sportivo”, urbanizzato degli anni '60 con strade e marciapiedi purtroppo stretti che oggi ostacolano il transito di auto e pedoni e la sosta; con un manto stradale che è stato poi dissestato anche dalle piantumazioni invasive. Si tratta di un'area importante, fruita anche da chi non vi abita: gli interventi di ammodernamento dello stadio, i lavori col Consorzio di bonifica per prevenire le esondazioni, la recente apertura di una nuova farmacia e ora questi interventi, sono l'inizio di un percorso di sistemazione e valorizzazione che intendiamo realizzare a beneficio sia dei residenti che dei tanti certaldesi che fruiscono di questa area».

Pubblicato il 27 ottobre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su