Cane rischia di annegare nell'Elsa: salvato dalla Polizia allertata da un passante in piena notte

Chissà se Elen si sarebbe mai aspettata un epilogo così per la sua disavventura. Essere soccorsa e salvata dalla Polizia di Stato

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

La cagnolina, forse per abbeverarsi, si era avvicinata al fiume Elsa, in provincia di Siena, e poi era caduta, ma fortunatamente un passante si è accorto di lei ed è andato subito a chiedere aiuto alle pattuglie della polizia che si trovavano nei paraggi. Erano le 23.00 circa di ieri e i poliziotti della Squadra volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Poggibonsi stavano facendo un posto di controllo, insieme ad una pattuglia della Polstrada di Firenze, quando sono stati avvicinati da un ragazzo che ha segnalato di aver avvistato poco prima un cane in difficoltà lungo il fiume Elsa. Immediatamente si sono portati lungo l’argine del fiume e, dopo una mezz’ora di ricerche completamente al buio, con l’aiuto di una torcia, sono riusciti ad avvistare l’animale che stava annegando.

Uno dei poliziotti non ha perso tempo: con tempismo e coraggio, scongiurando il peggio, si è calato nel fiume per salvarlo. Avvicinatosi al cane, è riuscito a bloccarlo. Improvvisata un’imbracatura d’emergenza con la corda di traino in dotazione alla Polizia Stradale, gli agenti sono riusciti a portarla in salvo, tirandola fuori dall’acqua. Una volta tranquillizzata, la cagnolina è stata portata con l’auto di servizio al Commissariato, dove i poliziotti l’hanno rifocillata e accudita.

Tramite il servizio soccorso A.N.P.A.N.A., hanno poi accertato la sua identità verificando dal chip che è un bracco tedesco di sette anni di nome Elen. Individuato e contattato il proprietario, un settantaquattrenne di Poggibonsi, si è precipitato al Commissariato dove, commosso, ha ringraziato i poliziotti ed è tornato a casa col suo amato cane.

Potrebbe interessarti anche: Terminato il restauro della cappella di San Lucchese

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 30 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su