Cane scappa di casa e finisce sull'Autopalio: salvato per miracolo

I poliziotti della stradale hanno capito che non c'era tempo da perdere perché il cane rischiava di essere investito. Uno di loro ha rallentato il traffico, mentre l'altro si è messo alla ricerca di Masha che, nel frattempo, si era dileguata tra la vegetazione. Le operazioni, cui hanno partecipato anche una squadra dell'ANAS e le guardie zoofile della protezione civile di Siena, si sono protratte per due ore, ma alla fine Masha è stata trovata. Era agitata ma lei, superata la diffidenza iniziale, si è tranquillizzata e si è fatta avvicinare, tant'è che tutti l'hanno spinta verso il sentiero che l'avrebbe riportata a casa, che poi Masha ha raggiunto da sola

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

La Polizia Stradale di Firenze ha salvato un cane che stava vagando impaurito sull’Autopalio, in quel momento piena di auto e camion in transito. E’ accaduto alcuni giorni fa, tra Poggibonsi e San Donato, quando diversi automobilisti che si erano accorti della presenza dell’animale hanno attirato l’attenzione di una pattuglia di passaggio, sbracciandosi per farlo fermare. Sul posto c’era anche il proprietario di Masha, femmina di razza corso di 5 anni, scappata dal recinto della sua abitazione che era nei paraggi dell’Autopalio. 

A quel punto, i poliziotti hanno capito che non c’era tempo da perdere perché il cane rischiava di essere investito. Uno di loro ha rallentato il traffico, mentre l’altro si è messo alla ricerca di Masha che, nel frattempo, si era dileguata tra la vegetazione. Le operazioni, cui hanno partecipato anche una squadra dell’ANAS e le guardie zoofile della protezione civile di Siena, si sono protratte per due ore, ma alla fine Masha è stata trovata. Era agitata ma lei, superata la diffidenza iniziale, si è tranquillizzata e si è fatta avvicinare, tant’è che tutti l’hanno spinta verso il sentiero che l’avrebbe riportata a casa, che poi Masha ha raggiunto da sola. Il proprietario, dopo qualche giorno, ha chiamato il Comando della Polstrada per ringraziare dell’aiuto ricevuto, aggiungendo che Masha si è del tutto ripresa.

Pubblicato il 14 dicembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su