Careggi, il primo studio italiano su 'trombosi rara' da vaccino anti Covid-19

La paziente, ora in buone condizioni, colpita dalla rarissima reazione allergica con effetti sulla coagulazione del sangue da vaccino anti Covid-19 a vettore virale

 FIRENZE
  • Condividi questo articolo:
  • j

È stato condotto nell’Azienda ospedaliero - universitaria Careggi di Firenze il primo studio italiano pubblicato sulla rivista scientifica internazionale “Blood Transfus” su una paziente, ora in buone condizioni, colpita dalla rarissima reazione allergica con effetti sulla coagulazione del sangue da vaccino anti Covid-19 a vettore virale.

La ricerca è stata eseguita dalle Malattie Aterotrombotiche dirette dalla professoressa Rossella Marcucci che spiega come: "la definizione di protocolli diagnostici e terapeutici adeguati, applicati tempestivamente, sia in grado di ridurre nettamente i danni e la mortalità nei rarissimi casi di reazione allergica sulla coagulazione, segnalati nei mesi scorsi in Europa".

Grazie alla messa a punto di questi protocolli - prosegue Marcucci - è stato possibile individuare e intervenire efficacemente su una paziente, seguita a distanza da Careggi, prima che la reazione allergica al vaccino causasse danni irreparabili.

Come dimostra il nostro studio - aggiunge Marcucci - è di fondamentale importanza la disseminazione dei protocolli nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale e l’identificazione dei centri di riferimento per assicurare a tutti i pazienti buone probabilità di superare indenni gli effetti di questa rara reazione allergica. Un motivo in più - conclude Marcucci - per affrontare serenamente la vaccinazione contro il Covid-19.

Potrebbe interessarti anche: Arriva il Certificato verde di vaccinazione Covid-19

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 25 maggio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su