Castelfiorentino: Covid-19, il Comune stanzia 615 mila euro per aiutare la città

Cittadini, aziende, commercianti, turisti: ecco tutte le misure di sostegno

 CASTELFIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

L'Assessore Bruchi: "Il bilancio è sano grazie alla buona gestione degli anni passati, ci possiamo permettere un aiuto importante. Ora tutti uniti per ripartire!"

Aiuti Post Covid-19 per oltre 600.000 euro. È questo il Piano messo a punto dalla Giunta Falorni per stimolare la ripresa economica, un ampio ventaglio di misure a sostegno delle imprese e delle famiglie che ruotano intorno alla più importante manovra di riduzione delle tasse degli ultimi decenni, spaziando tra l'imposta sulla pubblicità, la COSAP (Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche), l'Imposta di Soggiorno, la TARI (Tassa sui Rifiuti)

Esaminiamole nel dettaglio:

- Imposta sulla Pubblicità 2020: abbattimento del 50% sull'Imposta;

- COSAP 2020: abbattimento del 50% del Canone per i Mercati e del 100% per i Dehors (si ricorda che è possibile richiedere ulteriore suolo pubblico extra gratuito per ristoranti, bar, pizzerie esercizi di somministrazione a Castelfiorentino. Gli interessati possono contattare il SUAP telefonando al numero 0571 686 376);

- Imposta di Soggiorno: sospensione dell'applicazione dell'Imposta per il periodo compreso tra il 1 Luglio 2020 e il 31 Dicembre 2020;

- TARI 2020 Utenze Domestiche: abbattimento del 10% della tariffa annuale per le utenze domestiche (poiché il primo acconto è già stato emesso la riduzione sarà spalmata nelle due rate successive).

- TARI 2020 Utenze Non Domestiche: abbattimento del 25% della tariffa annuale per le utenze non domestiche (equivalente all'annullamento di tre mesi per intero e a circa il 100% della parte variabile della tariffa)

Simone Bruchi, Assessore al Bilancio e al Commercio:

"Una manovra importante frutto di un bilancio sano. Se possiamo permetterci di coprire una cifra così elevata, corrispondente alle minori entrate che erano già regolarmente previste all'interno del nostro bilancio, con l'applicazione dell'avanzo di amministrazione, è solo perché negli anni passati abbiamo lavorato bene, con attenzione e prudenza rispetto ad ogni singola voce di spesa. Con questa manovra contiamo di agevolare le aziende, il commercio tutto, il turismo e anche le famiglie. Stiamo inoltre valutando la possibilità di ulteriori manovre di sostegno alle attività da mettere in campo nei mesi a venire. Mi preme sottolineare e provare a spiegare il lavoro svolto sulla TARI, una voce complessa ma finanziariamente rilevante per le nostre attività. La tariffa TARI è composta da due voci, una parte fissa e una parte variabile: la nostra manovra per la parte non domestica praticamente azzera la parte variabile per tutta l'annualità, ed è equivalente alla cancellazione di tre mesi di tariffa".

Sindaco Alessio Falorni:

"Sono soddisfatto di queste misure che dimostrano non solo quanto le finanze del Comune di Castelfiorentino siano state amministrate, negli ultimi anni, esattamente come farebbe un buon padre di famiglia, ma anche perché questa manovra sarà un utile aiuto, in un momento così difficile, per tutti i diversi settori di Castelfiorentino. Avendo la possibilità di applicare l'avanzo per oltre mezzo milione di euro, abbiamo deciso di praticare una imponente manovra fiscale, che possa venire incontro a tutti i settori: l'artigianato e l'industria, il commercio (sia ambulante che non), il mondo dei bar e della ristorazione, le aziende e il mondo del turismo. Ma queste misure arriveranno anche ad ogni singolo cittadino grazie all'abbattimento della tassa sui rifiuti per il domestico. Non si tratta di una misura scontata, visto che nel periodo del Coronavirus la produzione di rifiuti nelle nostre case è notevolmente aumentata. Ringrazio le Associazioni di Categoria (in particolare Confindustria Firenze, Confesercenti, CNA, Confcommercio e Confartigianato), che ci sono state vicino e ci hanno consigliato e aiutato, e ringrazio di cuore anche tutta la macchina comunale con i suoi dipendenti, che anche in questo momento difficile sono riusciti a tradurre le nostre richieste in misure reali per i cittadini. Ora rimbocchiamoci le maniche tutti insieme e ripartiamo più forti di prima".

Marco Costoli, Presidente Confartigianato Empolese Valdelsa:

"Esprimiamo apprezzamento per questo sforzo compiuto dall'Amministrazione Comunale di Castelfiorentino, che va incontro alle esigenze delle imprese del territorio. In un momento di ripartenza così complesso, sono aiuti necessari per il tutto il mondo del lavoro. Ci teniamo a ringraziare in particolar modo il Sindaco Falorni e l'Assessore Bruchi, per l'attenzione ed il supporto sempre dimostrato alle aziende. Confidiamo in una continua collaborazione con le Amministrazioni del Territorio, che possa portare ad ulteriori nuovi progetti, iniziative e manovre a sostegno delle attività".

Andrea Panchetti, imprenditore castellano e membro della Presidenza di CNA Empolese Valdelsa:

"Un grandissimo sforzo per aiutare imprese e cittadini, per un Comune, come Castelfiorentino, che non ha risorse enormi di bilancio. Una ottima delibera e speriamo che nel futuro siano possibili anche  ulteriori aiuti; in questo momento le imprese hanno bisogno di molti supporti e importantissimi sono i  benefici a tutte le imprese attraverso le consistenti riduzioni TARI , Imposta di Soggiorno e COSAP. Le agevolazioni COSAP estese anche alle attività artigianali alimentari, è un atto richiesto da noi e molto apprezzato in delibera. La strada da percorrere è ancora lunga per uscire da questa crisi ma le misure messe in atto da Governo e Enti Locali sono rivolte ad aiutare le imprese e i cittadini in questo particolare momento."

Alessandro Costagli, Presidente dell'Area Empolese-Valdelsa di Confcommercio:

"Il Comune di Castelfiorentino offre segnali importanti e tangibili di vicinanza alle nostre imprese l'impegno di tutti ora deve essere quello di far ripartire l'economia e sostenere le imprese vuol dire sostenere l'occupazione. E, al di là dei proclami, servono  azioni concrete come queste messe in campo dalla Giunta Falorni, che ci aiutino a tagliare i costi di gestione. Siamo rimasti tanto tempo senza incassare nulla o quasi, ancora i consumi sono fiacchi e purtroppo ci vorranno almeno tre anni per tornare ai livelli Pre Covid-19".

Marta Locci, Presidente di Confesercenti Castelfiorentino: 

"Complessivamente una manovra in grado di dare un aiuto concreto ai tanti settori economici in difficoltà. Per le nostre aziende, incidere in maniera così decisa sulla TARI significa avere risorse in più per affrontare il futuro. Probabilmente i mesi che abbiamo davanti saranno comunque complessi, per questo chiediamo sempre di abbinare al sostegno di oggi una strategia per il domani. L'intervento sulla tassa di soggiorno credo vada in questa direzione, il turismo è il primo elemento su cui puntare per riattivare un indotto che coinvolge la gran parte delle attività economiche del territorio. Il confronto con l'Amministrazione Comunale è stato sicuramente proficuo, auspichiamo di poter continuare insieme questo percorso di condivisione per il bene del nostro tessuto imprenditoriale"

Pier Riccardo Olivari, Presidente del CCN Tre Piazze Castelfiorentino:

"Ritengo una manovra equa per agevolare tutte le attività e le famiglie di Castelfiorentino. Sicuramente una riduzione fiscale così importante per un Comune di circa 17.500 abitanti non è così banale e se è stato possibile è anche grazie alla buona gestione dell'Amministrazione Comunale. Ritengo opportuno, se sarà possibile, valutare più avanti eventuali aiuti nei settori che maggiormente ne avranno bisogno".

Paolo Aglietti (Responsabile CGIL Empolese Valdelsa):

"Troviamo davvero importante questa manovra perché grazie alla forte riduzione fiscale opera in senso redistributivo non solo a favore delle imprese, ma anche delle famiglie, che hanno altrettanto bisogno in questo momento difficile"

Triestina Maiolo (UIL):

"Riconosciamo il grande sforzo che il Comune primo riferimento per i cittadini, compie rispetto al proprio bilancio per venire incontro a famiglie e imprese in questo momento. Sono scelte non scontate, e che non possono che essere salutate con favore; auspichiamo che anche a livello governativo si intervenga con incisività, perché la situazione è davvero pesante"

Potrebbe interessarti anche: ''Castello Summer in Music'', negozi aperti con tanta musica ogni Mercoledì dopocena

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 luglio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su