Diba '70 shop San Gimignano

Castelfiorentino: gestione illecita dei rifiuti e deposito incontrollato a Grignana

«Da quanto accertato, pare evidente che sui luoghi viene effettuata una gestione illecita di rifiuti ed un deposito incontrollato di cui all'art. 256 comma 1 e comma 2 del Testo Unico Ambientale. Abbiamo proceduto quindi al sequestro penale probatorio dell'area e dei rifiuti - dicono i Carabinieri con una nota stampa - e al sequestro preventivo del veicolo. La persona trovata sul fatto è stata deferita all'A.G.»

 CASTELFIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

I militari della Stazione CC Forestale di Empoli, a partire dal mese di agosto, hanno eseguito degli accertamenti in loc. Grignana, nel Comune di Castelfiorentino, a seguito di segnalazioni relative ad un deposito di rifiuti. I sopralluoghi e le informazioni acquisite sul posto hanno permesso di accertare che l'area veniva utilizzata come stoccaggio di rifiuti.

Quelli di natura metallica, una volta accumulati, venivano sottoposti a una selezione, presumibilmente per trarre profitto dalle varie tipologie di rifiuti, secondo quanto riferiscono i Carabinieri. A giudicare dalla quantità, devono esserci state molte consegne nel corso del tempo. Dopo un lungo periodo di osservazione, i militari hanno sorpreso un cittadino italiano che, con un motocarro, portava sul posto altri rifiuti e, una volta scaricati, effettuava una separazione fra le varie tipologie.

«Da quanto accertato, pare evidente che sui luoghi viene effettuata una gestione illecita di rifiuti ed un deposito incontrollato di cui all'art. 256 comma 1 e comma 2 del Testo Unico Ambientale. Abbiamo proceduto quindi al sequestro penale probatorio dell'area e dei rifiuti - dicono i Carabinieri con una nota stampa - e al sequestro preventivo del veicolo. La persona trovata sul fatto è stata deferita all'A.G.».

Pubblicato il 11 ottobre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su