Certaldo, concluso lo screening alla Sturiale. Cucini: ''Sto valutando ulteriori misure per il paese e per la scuola''

Il sindaco di Certaldo su Facebook: "Circa il 33 per cento dei soggetti sottoposti a quarantena è attualmente positivo. Le notizie che arrivano dimostrano che la scelta di mettere il plesso in quarantena è stata giusta"

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il sindaco di Certaldo Giacomo Cucini su Facebook: "I numeri che mi sono stati comunicati in merito allo screening relativo alla scuola dell'infanzia 'Sturiale' mi appaiono significativi e non nascondo che hanno accresciuto in me la preoccupazione: circa il 33 per cento dei soggetti sottoposti a quarantena è attualmente positivo, il 33 per cento è negativo e il restante non ha scelto di effettuare il tampone molecolare di controllo. Un dato variabile, quest'ultimo: molti, nelle ultime ore, si sono attivati per sottoporre i figli al tampone".

"Le notizie che arrivano dimostrano che la scelta di mettere il plesso in quarantena appena verificato il primo contagio è stata giusta: in una scuola dell'infanzia, il sistema delle 'bolle', in caso di contagio di un addetto del personale Ata, non può essere garantito, in quanto i bimbi, piccoli, richiedono attenzioni e contatti maggiori. E il Covid-19 sta mettendo in crisi anche gli aspetti organizzativi della scuola, che resterà chiusa anche domani, 4 marzo, in quanto le positività vengono riscontrate anche appunto tra il personale docente e Ata".

"Detto questo, penso che il sistema scuola si confermi un luogo in cui la sicurezza è salvaguardata ma è vero che, in questa fase dell'emergenza, se un alunno positivo, magari infettato all'esterno dell'ambito scolastico, entra a scuola è molto più facile che il contagio si propaghi. Questo si capisce bene dal momento che il contagio, in alcune situazioni, anche all’interno della 'bolla' non si è fermato a un caso: a oggi sono diverse le classi in quarantena e le criticità dentro le scuole".

"Sto quindi valutando, anche alla luce dei primi risultati che arriveranno dallo screening di massa al via domani, giovedì 4 marzo, ulteriori misure per il paese e per la scuola. Questo, nei prossimi giorni, si potrà concretizzare anche nella chiusura di tutti i plessi scolastici".

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus in provincia di Siena, 95 i nuovi positivi e 49 le guarigioni

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 3 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su