Certaldo, cosa ne pensano i bambini del Parco Libera Tutti?

«Gli appuntamenti di coprogettazione hanno dato finora un grosso contributo sia in termini di partecipazione che di idee, spunti e riflessioni - spiegano dall'associazione Narrazioni Urbane che sta guidando il percorso - le aspettative non sono da meno per quest’ultimo appuntamento, che cade a pochi giorni dalla giornata internazionale della convenzione dei diritti dell’Infanzia. Questa iniziativa quindi, metterà in atto anche uno dei diritti fondamentali sanciti dalla convenzione, quello di espressione, inteso come sinonimo di libertà e del diritto del bambino a partecipare a questioni che lo riguardano»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Dopo il successo degli appuntamenti creati per raccogliere le idee dei grandi, che hanno scandito il percorso per la coprogettazione del Parco Libera Tutti, si pensa anche al contributo che bambini e ragazzi potrebbero dare. Ed ecco organizzato “Evento Junior, giochi per progettare”, che si svolgerà sabato 25 novembre, ore 16.00, sempre al centro I Macelli.

L’appuntamento è dedicato a bambini e ragazzi che, come cittadini e diretti interessati, potranno dire la loro sul tema del parco inclusivo. Stavolta non ci saranno veri e propri “tavoli”, ma solo un “tavolino” e attività di gioco e disegno usate come strumenti per consentire ai più piccoli di esprimersi al meglio. Queste le domande a cui potranno rispondere bambini e ragazzi divertendosi: di che colore ti immagini il parco? Mi aiuti a disegnarlo? A che si gioca?.

«Gli appuntamenti di coprogettazione hanno dato finora un grosso contributo sia in termini di partecipazione che di idee, spunti e riflessioni - spiegano dall’associazione Narrazioni Urbane che sta guidando il percorso - le aspettative non sono da meno per quest’ultimo appuntamento, che cade a pochi giorni dalla giornata internazionale della convenzione dei diritti dell’Infanzia. Questa iniziativa quindi, metterà in atto anche uno dei diritti fondamentali sanciti dalla convenzione, quello di espressione, inteso come sinonimo di libertà e del diritto del bambino a partecipare a questioni che lo riguardano».

Per informazioni chiamare il numero 3288476320 o scrivere a info.narrazioniurbane@gmail.com
Si ricorda che è possibile donare anche on-line sul sito www.parcoliberatutti.it
Informazioni sul processo partecipativo su: http://open.toscana.it/web/parcoliberatutti

Foto di Daniela Marchi 

Pubblicato il 22 novembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su