Chi è Jessica Li Pizzi, la valdelsana a Cuochi d'Italia, il programma di Borghese

Jessica ha 27 anni ed è una cuoca (non chef, ci tiene a precisarlo). Sono stati alcuni amici, a sua insaputa, a iscriverla ai casting lo scorso maggio

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Forse ieri sera vi è capitato di vedere la ragazza sorridente della foto in televisione. Lei è Jessica Li Pizzi, valdelsana doc che rappresenta la Toscana nel programma televisivo "Cuochi d'Italia". La trasmissione, prodotta da Sky e trasmessa su TV8, è condotta da Alessandro Borghese che insieme ai rinomati chef Gennaro Esposito e Cristiano Tomei valuterà i piatti preparati dai concorrenti. Venti cuochi da tutta Italia, pronti a sfidarsi a colpi di piatti tipici e sapori genuini per vincere l'undicesima edizione del titolo di “Miglior cuoco regionale d’Italia”. 

Jessica ha 27 anni ed è una cuoca (non chef, ci tiene a precisarlo). Sono stati alcuni amici, a sua insaputa, a iscriverla ai casting lo scorso maggio. Adesso lavora al Caffè di Alice a Montespertoli, precedentemente ha lavorato in altri locali, come il ristorante La Mangiatoia a San Gimignano e l'Osteria La Saletta a Certaldo con i mitici Eda e Giampiero. È cresciuta a Castelfiorentino, anche se ha vissuto a Gambassi per 15 anni. Adesso vive a Certaldo con Delio, il "povero Delio" che tante volte sarà nominato nel corso della trasmissione. Durante la puntata è emersa subito la personalità di Jessica, solare, spumeggiante, una giovane "massaia" che sta dietro alla tradizione. 

Nata in una famiglia contadina, i nonni avevano l'orto e gli animali, ha da subito imparato il valore del rispetto per l'alimentazione e per i prodotti. «Ho cominciato a lavorare che ero una bambinetta - ci ha detto al telefono -. Avevo 14 anni e davo una mano a Castelfiorentino alla Festa de L'Unità, o alle sagre del paese. Non ho ereditato da nessuno in casa la passione per la cucina, mi hanno aiutata tanto le signore del paese. Questa cosa di preparare mi è sempre venuta da dentro. Da bambina la cucina mi sembrava quasi una cosa magica, ero affascinata dal fatto che gli ingredienti cambiassero consistenza, dicevo sempre "Fo le magie"».

«Ringrazio tutti i titolari e i clienti dei ristoranti per i quali ho lavorato - ha aggiunto -, perché se oggi posso essere una concorrente di "Cuochi d'Italia" lo devo a loro, e in particolare ad Antonio Vezzosi ed Eleonora Buti, due carissimi amici che mi hanno iscritta, credendo in me forse anche più di me stessa. E poi devo ringraziare i miei genitori e il certaldese Delio Iula, il mio super tifoso, il mio supporter e consigliere, il mio amore che mi sosterrà in questa sfida».

Chi non ha visto la puntata di ieri può vedere la replica oggi, martedì 19 novembre, alle ore 13.15 e continuare a seguire la sua avventura tra i fornelli.

Alessandra Angioletti

Pubblicato il 19 novembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su