Colle come Woodstock: concerto a sorpresa di Mosaico durante il mercato

L'evento, un'idea dell'associazione Mosaico, si era tenuto anche l'anno scorso, in occasione dei 50 anni dal "Rooftop concert", l'ultima esibizione pubblica dei Beatles. Come un anno fa, anche stavolta nessuno sapeva nulla di ufficiale. C'era soltanto un evento creato su Facebook e dal titolo 'x', dove venivano riportate ora e luogo, ma nessun'altra informazione. In scaletta pietre miliari della storia della musica, come 'Somebody to love' dei Jefferson Airplane, o 'Vodoo child' di Jimi Hendrix, che hanno travolto i passanti che si sono fermati ad ascoltare e non hanno potuto fare a meno di ballare e battere le mani

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Stamattina i visitatori del mercato di Colle di Val d'Elsa hanno assistito a una performance insolita e del tutto straordinaria. Sulla terrazza del Teatro del Popolo, infatti, si sono esibiti a sorpresa venti musicisti che hanno omaggiato i presenti con un'ora circa di concerto per celebrare il cinquantesimo anniversario del famosissimo Festival di Woodstock. L'evento, un'idea dell'associazione Mosaico, si era tenuto anche l'anno scorso, in occasione dei 50 anni dal "Rooftop concert", l'ultima esibizione pubblica dei Beatles. Come un anno fa, anche stavolta nessuno sapeva nulla di ufficiale. C'era soltanto un evento creato su Facebook e dal titolo "x", dove venivano riportate ora e luogo, ma nessun'altra informazione.

In scaletta pietre miliari della storia della musica, come Somebody to love dei Jefferson Airplane, o Vodoo child di Jimi Hendrix, che hanno travolto i passanti che si sono fermati ad ascoltare e non hanno potuto fare a meno di ballare e battere le mani. E poi Piece of my heart, I put a spell on you, Soul sacrifice e molti altri pezzi.

«L'idea era quella di organizzare qualcosa per la scorsa estate, ma non abbiamo fatto in tempo - ha spiegato il presidente dell'associazione Mosaico Claudio Niccolini - Abbiamo deciso allora di realizzare questa giornata per dare un piccolo assaggio di quello che invece vorremmo fare più avanti, nei mesi estivi».

L'iniziativa è stata realizzata grazie al contributo di circa venti persone, tra musicisti e tecnici, con il contributo di Bside, Comune di Colle e Teatro del Popolo: Irene Conforti, Martina Tanzini, Giulia Galliani, Andrea Beninati, Andrea Mucciarelli, Dario Busini, Claudio Tosi, Luca Latini, Agostino Longo, Carlos Mezones Fonseca, Francesco Carusi, Carlo Lombardini, Yuri Maccianti, Paolo Funari, Damiano Ferrandi, Maurizio Sammicheli, Marco Bacino, Tommaso Isidori, Raffaele Marabini, Gianni Cerone, Matteo Bigazzi, Luca Taverni, Claudio Niccolini, Vittoria Bagnoli, Matteo Lotti e Letizia Pace. 

Alessandra Angioletti

Pubblicato il 27 dicembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti