Colle, iniziativa del Pd per confrontarsi coi colligiani in vista delle amministrative

«Vogliamo recuperare un rapporto positivo con la città per costruire una proposta di governo il più possibile condivisa - fa sapere Stefano Nardi, segretario dell’Unione comunale del Pd di Colle - Vogliamo costruire un progetto di governo nuovo, capace di rispondere alle esigenze della città. Auspico la partecipazione delle altre forze politiche della sinistra di Colle perché solo uniti possiamo rappresentare un progetto di governo credibile di fronte ai colligiani»

  • Condividi questo articolo:
  • j

Il Partito Democratico di Colle Val d'Elsa comincia a prepararsi alle amministrative del 2019. Per questo ha organizzato un’iniziativa che coinvolge anche Emiliano Fossi, il sindaco di Campi Bisenzio che è stato rieletto lo scorso giugno con il sostegno di tutte le forze del centrosinistra locale. «Sarà un momento di confronto aperto alla città, alle altre forze politiche, alle associazioni e ai liberi cittadini - fa sapere Stefano Nardi, segretario dell’Unione comunale del Pd di Colle - Un momento di ascolto in vista delle amministrative, un primo passaggio fondamentale in un percorso che dovrà essere caratterizzato dall’apertura e dal confronto con la comunità colligiana per costruire un centrosinistra nuovo. Le nostre parole d’ordine sono apertura, confronto, dialogo e condivisione». 

«Vogliamo recuperare un rapporto positivo con la città per costruire una proposta di governo il più possibile condivisa - conclude - Vogliamo costruire un progetto di governo nuovo, capace di rispondere alle esigenze della città. Auspico la partecipazione delle altre forze politiche della sinistra di Colle perché solo uniti possiamo rappresentare un progetto di governo credibile di fronte ai colligiani».

Questa iniziativa lancerà anche una campagna di ascolto su temi cruciali per il futuro della città. L’appuntamento è alle 21.30 di giovedì 13 settembre presso il circolo Buena Vista Le Grazie. Il Pd sta preparando un questionario che conta di diffondere sia online che tra i circoli.

Pubblicato il 7 settembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su