Diba '70 shop San Gimignano

Colle, presentato il programma dei progetti futuri che coinvolgono l'asilo nido comunale

«L'assemblea ha rappresentato il momento di avvio della progettazione di questo nuovo anno del Nido - ha affermato l'assessore Cortecci - L'Amministrazione Comunale ha estrema cura e attenzione verso la crescita dei bambini e la loro educazione complessiva. Nel corso dell'evento sono state anche illustrate le opportunità offerte attraverso finanziamenti del MIUR e della Regione Toscana, in unione alle risorse messe a disposizione dall'Amministrazione Comunale di Colle di Val d'Elsa, che hanno consentito in questo periodo un abbattimento dei costi del servizio»

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Martedì 29 ottobre si è tenuta l’assemblea aperta a tutte le famiglie dei piccoli alunni dell’asilo nido comunale di Colle di Val d’Elsa. L’incontro è stato l’occasione per la presentazione delle attività didattico-educative per questo nuovo anno, alla presenza dell’Assessore all’Istruzione e alla Scuola Serena Cortecci, la responsabile dell’Ufficio Scolastico Comunale e le educatrici coinvolte. 

Nel corso della serata sono stati presentati i progetti in essere e previsti per i prossimi mesi, tra i quali il “Pranzo Educativo” e un laboratorio di lettura proposto alle famiglie in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Marcello Braccagni”.

«Il Nido Comunale è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle 16.00 e la giornata abituale dei bambini è suddivisa in accoglienza e “gioco libero”, cura ed esperienze educative di gruppo - ha spiegato la coordinatrice pedagogica Jessica Magrini - I progetti sono valutati e proposti sulla base di scelte condivise con tutto il personale educativo ed i bambini possono sperimentare in merito alle proprie attitudini e peculiarità».

«L’assemblea ha rappresentato il momento di avvio della progettazione di questo nuovo anno del Nido - ha affermato l’assessore Cortecci - L’Amministrazione Comunale ha estrema cura ed attenzione verso la crescita dei bambini e la loro educazione complessiva. Nel corso dell’evento sono state anche illustrate le opportunità offerte attraverso finanziamenti del MIUR e della Regione Toscana, in unione alle risorse messe a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Colle di Val d’Elsa, che hanno consentito in questo periodo un abbattimento dei costi del servizio ed un aumento della sua estensione oraria giornaliera, oltre che dei posti a disposizione». 

«Vogliamo sottolineare l’importanza del lavoro sinergico prodotto dalla Regione e dai Piani Educativi Zonali - ha concluso -, per la promozione del progetto di lettura ad alta voce che, effettuata fin da questa fascia d’età tramite l’ascolto, potrà dare luogo ad un apprendimento e una crescita sempre più costruttivi e fruttuosi nella loro globalità. Un lavoro che possiamo definire di concertazione, il cui obiettivo primario è quello di poter offrire e garantire un servizio di alta qualità».

Pubblicato il 31 ottobre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su