Lamm Lavorazioni Metalliche

Come richiedere la cessione del quinto per consolidamento debiti

Il consolidamento debiti è un tipo di prestito personale pensato per coloro che hanno necessità di estinguere altri prestiti e di disporre di denaro. Ciò permette di scongiurare il rischio di un debito notevole, dato dall’accumularsi delle rate da pagare: in tal caso, restituire il prestito potrebbe diventare davvero gravoso

 ECONOMIA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Può capitare che un prestito in corso, stipulato per comprare l’auto, per esempio, cominci a rappresentare un impegno oneroso laddove subentrino nuove necessità, per le quali si avrebbe bisogno di liquidità. A quel punto, si può richiedere il consolidamento debiti. A tal proposito, per estinguere i vecchi prestiti e ottenere nuova liquidità si può anche ricorrere alla cessione del quinto, e pure con qualche vantaggio.

La cessione del quinto è una tipologia di finanziamento che prevede la restituzione della somma erogata, mediante la cessione, per l’appunto, fino al 20% (la quinta parte) dello stipendio netto (o della pensione). È un prestito particolarmente vantaggioso, gli istituti di credito lo concedono anche abbastanza facilmente, se si posseggono i requisiti, in quanto la propria entrata mensile costituisce di per sé una garanzia della propria capacità di restituzione del finanziamento.

Con questa soluzione, tutto si risolverà in una sola rata mensile meno ingente di quelle versate attualmente. Non solo non ci saranno più scadenze a cui far fronte, in realtà si sarà “sollevati” anche dal pensiero dell’unica rata da corrispondere mensilmente, la quale viene direttamente trattenuta dalla busta paga. Inoltre, il periodo di ammortamento è più agevole, si pensi che può essere anche di 120 rate.

Come fare per ottenere la cessione del quinto per consolidamento debiti

Prima di richiedere il consolidamento debiti tramite cessione del quinto, bisogna chiaramente verificare di possedere i requisiti. Questa forma di finanziamento è destinata ai dipendenti (pubblici e privati) e ai pensionati. Se si risulta iscritti nel registro dei protesti, la cosa di per sé non è un ostacolo: anche i protestati possono richiedere la cessione del quinto per consolidamento debiti. Pure l’essere stato oggetto di pignoramenti o di segnalazione al Sistema di Informazione Creditizia non preclude la possibilità di accedere al prestito.

Entrando nel dettaglio dei requisiti, occorre avere un contratto a tempo indeterminato con un’anzianità di servizio di 6 anni perlomeno, con la maturazione di una somma di TFR che funga da garanzia. Nel caso, infatti, ci si possa poi trovare in una situazione di insolvenza, l’istituto di credito erogante ha bisogno di una fonte di denaro sicura. Al di là di questo, non ci sono altre garanzie particolari da fornire.

Quando si andrà a fare domanda per un prestito in cessione del quinto per consolidamento debiti, si dovrà presentare una specifica documentazione che dovrà comprendere l’attestazione della propria condizione lavorativa e anche dei prestiti in essere a cui si vuole far fronte. Sarà, perciò, necessario produrre la documentazione relativa ai contratti di finanziamento che ancora si hanno attivi.

Se la richiesta verrà accettata, si potrà procedere alla sottoscrizione del contratto. Quando si andranno a definirne i termini, si potrà trovare la soluzione migliore, nel proprio caso, riguardo il tasso di interesse che sarà, comunque, più basso rispetto ai prestiti che si vuole estinguere. Pure l’importo della rata mensile sarà concordata in base alle proprie esigenze. Si tenga presente che è possibile effettuare delle simulazioni online riguardo il prestito che si potrebbe ottenere. Non solo, la richiesta di cessione del quinto stessa e tutto l’iter per ottenere il finanziamento può essere gestito comodamente tramite internet.

Potrebbe interessart ianche: Coronavirus: nuova mutazione in Norvegia a trasmissione rapida rende il virus più contagioso

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 27 ottobre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su