Comitato per Bellavista: «L'uscita della Cassia è ogni giorno un potenziale problema»

Il presidente Daniele Chiti: «Ogni giorno percorro quel tratto di strada e posso assicurarvi che, ad ogni camion che svolta per entrare o uscire, capita che qualche automobilista o distratto o incurante del pericolo superi il mezzo pesante invadendo l'altra corsia o vada a percorrere a tutta velocità la piazzola che vi è accanto. Abbiamo parlato con chi si occupa del traffico locale e il problema sta diventando sempre più pressante»

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

«Lo svincolo che permette l'immissione o l'uscita dalla Cassia è ogni giorno un potenziale problema per la sicurezza, con mezzi pesanti che vanno e vengono nelle aziende». E' quanto si legge nella nota stampa del Comitato per Bellavista e Staggia, che torna sul tema della sicurezza stradale.

«Nei mesi scorsi abbiamo portato alla luce un problema conosciuto da chi percorre la cassia da Poggibonsi verso Staggia: la SR2 - spiega il presidente Daniele Chiti -. All'altezza dello svincolo alle fabbriche della zona industriale di Pian Dei Peschi, il giorno 1 luglio, è avvenuto un brutto incidente che ha coinvolto una autovettura e un ciclomotore.

«Ogni giorno percorro quel tratto di strada e posso assicurarvi che, ad ogni camion che svolta per entrare o uscire, capita che qualche automobilista o distratto o incurante del pericolo superi il mezzo pesante invadendo l'altra corsia o vada a percorrere a tutta velocità la piazzola che vi è accanto - aggiunge -. Abbiamo parlato con chi si occupa del traffico locale e il problema sta diventando sempre più pressante. Una possibile soluzione potrebbe essere inserire una rotatoria per ridurre la velocità e permettere una circolazione più sicura».

«Il Comitato si muoverà per cercare una soluzione a questo problema - assicura Chiti -, che sarà trattato nel prossimo incontro pubblico dove sarà affrontato anche l'argomento dell'attraversamento della cassia per poter arrivare alla Pista Ciclabile».

Pubblicato il 3 luglio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su