Compravendita azioni: Amazon e Alibaba a confronto

Confronto tra due super potenze del commercio online

 FINANZA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Amazon Vs Alibaba: ecco alcuni dati per capire come investire in azioni di di questi due colossi su le migliori piattaforme per fare trading online

 Amazon Vs Alibaba

Amazon, il colosso della vendita online, si sta rafforzando sempre di più nell'ultimo periodo, soprattutto in Europa e Stati Uniti. Alibaba invece ha il comando in Asia, in modo particolare in Cina (con un mercato di oltre 711 milioni di acquirenti). Insieme a Taobao, un sito web di vendita gestito da Alibaba, ha costruito un enorme circuito di vendita. E' una sfida continua quella tra questi due giganti dell'e-commerce, a partire dal fatto che Amazon sta sempre più creando problemi alla quotazione di Alibaba.

Due colossi del commercio online a confronto

Per la comparazione, i parametri concernono gli indicatori di redditività e contabili, prospettive di crescita e situazione finanziaria. I valori di Amazon sono immensi, a differenza di quelli di Alibaba. Quest'ultima, avendo valori medi, è interessante poichè sarebbe possibile investire in essa. Per quanto riguarda il fatturato, Alibaba dovrebbe crescere del 20,1% annuo e Amazon del 14,2% annuo, al netto di una crescita settoriale del 17,5%. La situazione si rovescia per gli utili: per Amazon è prevista al netto una crescita del settore del 31,6% e un aumento annuo di quasi il 30%, mentre Alibaba solo del 20,3%. L'ultimo criterio è la situazione finanziaria. Alibaba presenta un rapporto migliore del 12,5% rispetto a quello di Amazon. Sebbene il valore di Amazon sia del 40,8%, è comunque inferiore al limite accetabile del 50%.

Le aspettative per entrambe le società sono elettrizzanti, principalmente per l'asiatica Alibaba. Le trimestrali di oggi potrebbe dare l’input necessario per ulteriori rialzi.

Potrebbe interessarti anche: I passatempi su internet più amati dagli italiani

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 18 febbraio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su