Conferenza sulla 'riscoperta del Purgatorio', l'origine delle 'due Europe'

Un tema stimolante e ricco di spunti, intorno al quale Valerio Desideri terrà una conferenza dal titolo 'La riscoperta del Purgatorio' in programma mercoledì 26 giugno (ore 21.15) all'antica Chiesa di Santa Maria della Marca (ingresso libero). La serata, che è inserita nella rassegna promossa dall'Associazione 'Sveliamo La Marca' con il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, sarà accompagnata da alcune letture a cura di Marta Locci e intervallata dalle proiezioni di Massimo Lepri

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Purgatorio e la nascita delle “due Europe”, quella cattolica e quella protestante. Un “terzo luogo” che secondo Lutero era ignorato dalle Sacre Scritture, e che a giudizio di Jacques Le Goff aveva finito per “modificare la giurisdizione sui morti, favorendo la pratica delle indulgenze”. Una pratica diffusa a partire dalla formazione di questa credenza, che lo studioso francese nel suo libro “La nascita del Purgatorio” (pubblicato in Italia nel 1982) colloca alla fine del XII secolo grazie alle “nuove strutture sociali e politiche del feudalesimo e alle conquiste economiche, agricole e mercantili”.

Un tema stimolante e ricco di spunti, intorno al quale Valerio Desideri terrà una conferenza dal titolo “La riscoperta del Purgatorio” in programma mercoledì 26 giugno (ore 21.15) all’antica Chiesa di Santa Maria della Marca a Castelfiorentino (ingresso libero). La serata, che è inserita nella rassegna promossa dall’Associazione “Sveliamo La Marca” con il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, sarà accompagnata da alcune letture a cura di Marta Locci e intervallata dalle proiezioni di Massimo Lepri.

La conferenza di Valerio Desideri parte dalla tesi di Le Goff per sviluppare una serie di riflessioni che dalla fine del Medioevo arrivano fino ai giorni nostri. Una conferenza che si preannuncia, dunque, interessante per ripercorrere quel lungo periodo di tempo a cavallo del Basso Medioevo e sottolineare come il cambiamento della concezione dell' aldilà abbia cambiato anche la visione della vita quotidiana e la storia dell'Europa.

Pubblicato il 17 giugno 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su