Contenimento contagio coronavirus: la Finanza sorvola il territorio della provincia ed intensifica i controlli

Le Fiamme Gialle senesi hanno intensificato i controlli in tutta la provincia finalizzati a prevenire qualsiasi comportamento che possa rivelarsi non conforme alle misure di contenimento del contagio

 PROVINCIA DI SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

In tale contesto operativo, in questi giorni è stata data attuazione ad uno scambio sinergico tra la componente territoriale del Corpo e quella aeronavale (Sezione Aerea di Pisa) che ha consentito, sfruttando le reciproche competenze, la ricognizione aerea del territorio della Provincia di Siena attuata con mirati sorvoli operativi, volti ad individuare coloro i quali tendono a non fare proprie le nuove regole della socialità imposte dal fenomeno emergenziale.

Si è attuato un più concreto e circostanziato controllo economico del territorio attraverso il monitoraggio degli spostamenti delle persone, sia in ambito comunale che extracomunale, acquisendo le autocertificazioni dei cittadini controllati, monitorando lo spostamento delle merci, ma nel contempo fornendo indicazioni ed ausilio a chi si è rivolto agli operatori per un qualsiasi problema.

Prosegue inoltre l’attività di contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, al fine di contrastare la vendita di prodotti non certificati, oltre che prevenire ingiustificati rialzi dei prezzi di vendita di prodotti sanitari evitando potenziali manovre speculative tese a conseguire un indebito vantaggio economico a danno dei consumatori.

La Guardia di Finanza svolge quotidianamente il proprio ruolo di polizia economico finanziaria a competenza generale a contrasto degli illeciti tributari e non, nonchè degli altri fenomeni di illegalità comune a questi connessi operando in modo sinergico e trasversale attraverso le professionalità delle proprie componenti di terra e aeronavali. In questo modo è in grado di sviluppare una complessa ed organizzata attività preventiva e repressiva atta a contrastare il malaffare nelle sue multiformi sfaccettature, pur salvaguardando la sua innata vocazione sociale in ultimo volta all’affermazione dei principi costituzionali di eguaglianza e libertà economica al fianco dei cittadini onesti e delle loro legittime aspirazioni.

Potrebbe interessarti anche: Spento l'incendio di Camaiore, consumati 18 ettari

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 25 marzo 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su