Bisniflex Poggibonsi showroom

Continuità 0-6, il percorso per il Centro Educativo di Poggibonsi prosegue

Un percorso avviato circa un anno e mezzo fa e che prosegue con tanti appuntamenti per condividere il passaggio, coordinati da un'apposita commissione che se ne occupa all'interno di quella dedicata alla continuità. E infatti, dopo gli open day che si sono già svolti per i nuovi iscritti, questa mattina, 8 febbraio, i bambini di 3 e 4 anni che attualmente sono presso la scuola di via Risorgimento sono andati conoscere la scuola di via Sangallo

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il progetto continuità 0-6 cresce con il Centro Educativo che prende forma e che sorgerà in via Sangallo dove attualmente sono presenti l'asilo nido comunale La Coccinella e la scuola dell'infanzia statale Il Girotondo. Due strutture vicine che diventeranno un vero e proprio spazio che accoglierà i piccoli del nido e dell'infanzia comunale con la possibilità di sviluppare maggiori sinergie. Da settembre 2017 le attività statali del Girotondo si trasferiranno presso la scuola di via Risorgimento che andrà a svolgere il proprio servizio in Sangallo.

Un percorso avviato circa un anno e mezzo fa e che prosegue con tanti appuntamenti per condividere il passaggio, coordinati da un'apposita commissione che se ne occupa all'interno di quella dedicata alla continuità. E infatti, dopo gli open day che si sono già svolti per i nuovi iscritti, questa mattina, 8 febbraio, i bambini di 3 e 4 anni che attualmente sono presso la scuola di via Risorgimento sono andati conoscere la scuola di via Sangallo. Il 15 febbraio stessa visita ma con procedimento inverso con i bambini 3 e 4 anni di via Sangallo che andranno a conoscere via Risorgimento. A marzo, su richiesta dei genitori, è in programma un doppio open day con visita reciproca alle scuole. E poi ancora laboratori con genitori e bambini anche sul libro "traghettatore" con la storia ‘adottata’ per il passaggio e che i bambini ritroveranno nelle nuove scuole a settembre. 

Pubblicato il 8 febbraio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su