Contributi per 300mila euro in arrivo per il territorio. Il Comune ottiene i finanziamenti statali per la progettazione di tre opere pubbliche

Il sindaco David Baroncelli: 'Continuiamo ad investire sull’edilizia scolastica e sulla prevenzione al dissesto idrogeologico'

 BARBERINO TAVARNELLE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il nuovo disegno di comunità della giunta Baroncelli, alla guida da poco più di un anno del comune unico di Barberino Tavarnelle, continua a prendere forma e a realizzare l’obiettivo di mettere al centro i bisogni, integrare intenti e visioni di un territorio esteso ed eterogeneo, valorizzare le identità locali mantenendo intatto il loro patrimonio culturale. Sono tre i progetti che il Governo, su richiesta dell’amministrazione comunale, ha finanziato erogando contributi per 300mila euro complessivi. “Le risorse statali che abbiamo ottenuto - annuncia soddisfatto il sindaco David Baroncelli - saranno investite sulla progettazione di tre interventi che guardano al futuro del nostro territorio e ne cambieranno il volto con la messa in campo di importanti opere di edilizia scolastica e interventi di riqualificazione finalizzati a migliorare la vivibilità e la sicurezza”. I contributi ministeriali serviranno a sostenere la progettazione della nuova scuola primaria di San Donato in Poggio, ricostruire il ponte sul fosso del Bozzone, in località Valcanoro, e consolidare con la realizzazione di palificate di sostegno lungo un tratto della strada compresa tra Morrocco e Sambuca che sarà anche oggetto di riasfaltatura.

“Il percorso istituzionale – continua il sindaco – avanza per rispondere alle esigenze della popolazione scolastica e costruire un nuovo edificio innovativo e sostenibile, in sostituzione di quello attuale, in un’area di San Donato in Poggio che abbiamo già individuato e previsto tra i contenuti del nuovo piano operativo in fase di elaborazione   un intervento complesso che richiederà all’amministrazione comunale un investimento pari a 2milioni e mezzo di euro e che riteniamo necessario ai fini del percorso di apprendimento e sviluppo educativo e culturale dei nostri studenti. Metteremo poi in atto, nell’ambito della campagna delle misure preventive a supporto delle aree più fragili del territorio, un importante intervento di prevenzione al dissesto idrogeologico lungo la strada di Linari -Sant’Appiano con l’ampliamento e la risistemazione del ponte sul fosso del Bozzone, in località Valcanoro. Altra priorità è la messa in sicurezza delle viabilità come quella di Morrocco Sambuca per la quale si rende necessario un’opera di ingegneria naturalistica. Si tratta di un intervento di sistemazione geotecnica che mira al consolidamento del movimento franoso che ha interessato la strada”.

Approfondimento nuova scuola primaria di San Donato in Poggio

E’ uno dei maggiori investimenti nella storia del territorio legato al settore dell’edilizia scolastica. La nuova scuola primaria di San Donato andrà a sostituire l’attuale edificio situato all’ingresso del borgo, in una nuova collocazione definita nell’area di via Senese, sopra il negozio Coop. L’edificio dalle caratteristiche di innovazione tecnologica punterà all’autonomia energetica, all’abbattimento dei costi e al rispetto per l’ambiente attraverso l’utilizzo integrato delle fonti alternative e rinnovabili. Al momento è stato varato il progetto preliminare. Il contributo statale ottenuto permetterà di passare alla fase esecutiva.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Giani: 'Già 5mila assunzioni a tempo indeterminato per potenziare il sistema'

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 31 ottobre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su