Controlli anti Covid della Polizia di Stato. Rintracciato fuori dal Comune ed in possesso di droga

E’ venuto a Siena senza giustificato motivo proveniente da un altro comune della provincia, ma è stato fermato dalla Polizia di Stato durante i controlli specifici anti Covid

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Intorno alla mezzanotte di ieri, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura hanno fermato un’auto in via Enea Silvio Piccolomini per un controllo. Fin dal primo momento, alla richiesta del documento e dell’autocertificazione, gli agenti hanno sentito provenire dall’abitacolo dell’auto un forte odore di sostanza stupefacente, verosimilmente hashish. Alla verifica presso la Banca dati di polizia, l’uomo, un cittadino kosovaro di 20 anni, è risultato avere precedenti proprio in materia di stupefacenti.

Per questo, ma anche perché il giovane non ha giustificato la sua presenza in città, secondo quanto previsto dalla normativa sull’emergenza epidemiologica, oltre che per il forte odore di droga che avevano sentito, hanno proceduto ad una perquisizione personale e del veicolo, che hanno avuto esito positivo.

Nascosta in una tasca della sua giacca hanno infatti trovato, in una piccola scatola, circa 2 grammi di hashish, mentre dentro al veicolo hanno rinvenuto un posacenere con dei residui di tabacco e della stessa sostanza. Tutto è stato sottoposto a sequestro amministrativo e il giovane è stato sanzionato per il possesso di sostante stupefacenti, con contestuale ritiro della patente di guida. Per lui è scattata inoltre la sanzione per la violazione della normativa vigente per la pandemia.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Giani: 'Toscana zona arancione da domenica'

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 4 dicembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su