Convegno su povertà e inclusione in Val d'Elsa. Se ne parla all'Accabì

«Questo convegno - afferma Francesca Nencioni, direttore Area Servizi Territoriali della FTSA - nasce per condividere all'interno di un lavoro di rete le buone prassi attivate, ma anche le criticità riscontrate nelle politiche di inclusione, per stimolare e favorire sempre più la creazione di un welfare meno assistenzialista e più orientato ai bisogni veri di cittadini e famiglie, come lavoro, dignità e autonomia nella gestione della propria quotidianità»

  • Condividi questo articolo:
  • j

Contro la povertà: la sfida delle politiche di inclusione in Valdelsa. E' questo il titolo del convegno, organizzato dalla Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa e Società della Salute Alta Valdelsa, con il patrocinio del Comune di Poggibonsi in programma, venerdì 15 marzo presso l’Accabì a Poggibonsi, a partire dalle 9.30.

«Questo convegno – afferma Francesca Nencioni, direttore Area Servizi Territoriali della FTSA – nasce per condividere all’interno di un lavoro di rete le buone prassi attivate, ma anche le criticità riscontrate nelle politiche di inclusione, per stimolare e favorire sempre più la creazione di un welfare meno assistenzialista e più orientato ai bisogni veri di cittadini e famiglie, come lavoro, dignità e autonomia nella gestione della propria quotidianità».

«È importante – ribadisce Luca Vigni, direttore della Società della Salute Alta Valdelsa - che la comunità nella accezione più ampia possibile sia resa partecipe dei progetti e degli interventi che sono stati, che vengono e che verranno attivati per il contrasto alla povertà, con una presa in carico completa ed accompagnamento per le situazioni di fragilità».

«Le politiche per l’inclusione – sottolinea David Bussagli, sindaco di Poggibonsi - rappresentano un’autentica sfida per promuovere percorsi di crescita reali, individuali e collettivi. Questo significa e ha significato qualificare la rete dei servizi esistente, frutto di un impegno costante del territorio, orientandola a nuovi bisogni e a nuove emergenze. Significa investimenti, progetti, sinergie e capacità di fare rete per costruire una comunità che vuole essere e continua ad essere inclusiva». 

Apertura dei lavori affidata come di consueto alle istituzioni rappresentate dal sindaco di Poggibonsi e presidente della FTSA, David Bussagli. A seguire il saluto di Luca Vigni, direttore della Società della Salute Alta Valdelsa che aprirà le porte al convegno vero e proprio con i contributi di Andrea De Conno, Anci sul Quadro nazionale e regionale sulla povertà e prospettive; Caterina Tocchini, Regione Toscana, Settore Welfare e Sport su Il piano regionale di contrasto alla povertà e i documenti di programmazione locale; Alessandro Salvi, responsabile di settore Innovazione sociale della Regione Toscana su Percorsi socio lavorativi e di accompagnamento.

La parola passerà poi al Centro per l’Impiego sull’integrazione delle competenze e l’organizzazione dei servizi.

I lavori proseguiranno con Francesca Nencioni, che relazionerà su Il Reddito di Inclusione e il Progetto sul Fondo Povertà in Valdelsa; Giulia Rabissi, assistente sociale, invece, parlerà della figura del progect manager nella presa in carico dell’équipe integrata; Valentina Feti, direttore Area Progettazione e Sviluppo della FTSA interverrà sulla povertà alimentare e abitativa e sul nuovo progetto Progressive, per favorire i processi di inclusione sociale nel mondo del lavoro di persone disoccupate o inoccupate. Chiuderà gli interventi della mattina Valentina Sammicheli, coordinatore servizi famiglie e minori della FTSA, che porterà all’attenzione dei presenti il tema della fragilità familiare ed educativa.

I lavori riprenderanno alle ore 16 con Andrea Dilillo, direttore renerale della FTSA alle prese con la sintesi dei lavori della mattinata e la presentazione del film "Storie del domriveglia", con la partecipazione del regista Luca Magi.

Concluderanno la giornata i tavoli di discussione con le associazioni ed il terzo settore per dare il via ad una nuova coprogettazione in Valdelsa sui temi oggetto del convegno.

Pubblicato il 14 marzo 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su