Coronavirus, cinquantenne positiva e in quarantena denunciata perché trovata fuori casa

Controlli della polizia municipale dell'Unione Empolese Valdelsa hanno registrato anche altri tre casi di violazione del rispetto della quarantena precauzionale

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

La polizia municipale dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa prosegue quotidianamente i controlli per verificare il rispetto delle disposizioni contenute in Dpcm e ordinanze regionali legate alla limitazione del contagio da Covid-19. In particolare personale del comando territoriale di Empoli è intervenuto in questi giorni per sanzionare persone che non si sono attenute al rispetto delle normative.

Tre le persone sanzionate in questi giorni per aver violato il rispetto della quarantena precauzionale: in due casi per essere rientrati da paesi stranieri, in un altro caso perché in contatto con persone risultate positive al virus dopo il tampone. A questi, persone fra i 25 e i 35 anni, è stata comminata una sanzione da 400 euro.

Una signora 50enne è stata invece segnalata alla magistratura ordinaria, quindi denunciata penalmente, poiché, nonostante fosse in quarantena, in quanto positiva al Covid, è stata trovata fuori dalla propria abitazione. La stessa è stata denunciata per violazione dell’art. 260 del testo unico delle legge sanitarie che prevede l'arresto fino a 3 mesi e l'ammenda da 500 a 5.000 euro. Si ricorda che nel caso in cui un soggetto positivo al Covid e sottoposto a quarantena circoli con un veicolo, ai sensi dell'art. 213 Codice della Strada, è sempre prevista la confisca del veicolo.

Potrebbe interessarti anche: La Toscana in zona arancione da venerdì 4 dicembre

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 27 novembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su