Coronavirus e chiusura palestre, intervista a Gianni Soldi

Abbiamo incontrato Gianni, gestore di una palestra di Colle di Val d'Elsa, il quale ci ha raccontato le sue sensazioni dopo l'ultimo Dpcm

 GIANNI SOLDI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Dopo alcuni mesi di relativa 'tranquillità' sono arrivate le misure restrittive che comunicavano la chiusura di alcune attività commerciali, tra cui appunto anche le palestre. Abbiamo fatto due chiacchiere con Gianni Soldi, gestore di una struttura che si trova a Colle di Val d'Elsa, il quale ci ha raccontato il suo punto di vista in merito a queste nuove disposizioni dovute al Dpcm dello scorso 24 ottobre. 

"Quando ti viene dato un protocollo ci sono degli spunti per lavorare e mettere in sicurezza la situazione. Non è stato eseguito nessun controllo, è stata poi presa la decisione che sicuramente è stata la più dura per tutti - spiega gianni Soldi - è stato difficile dopo la riapertura creare fiducia nei frequentatori e riaprire. Questo ci ha messi veramente a terra. Mi sono sentito preso in giro perchè in una settimana si è temporeggiato per poi prendere una decisione che evidentemente era già nell'aria".

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus in Italia, oggi 31.084 nuovi positivi e 199 morti

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 31 ottobre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su