Coronavirus, Giani: ''La zona gialla non sia un liberi tutti''

L'appello del governatore toscano al senso di responsabilità per non ''Rendere vani gli sforzi fatti''. Attesa nei prossimi giorni per la visita del generale Figliuolo

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Abbiamo le condizioni per allentare le restrizioni ma non deve essere un bomba libera tutti. Dobbiamo tenere alta la guardia e mantenere un atteggiamento ragionato. Per quanto riguarda la campagna vaccinale ieri abbiamo chiuso le prime dosi per gli over 80 mentre adesso stiamo andando verso gli estremamente fragili ed i 70enni. Voglio fare un appello al senso di responsabilità altrimenti gli sforzi fatti fino ad ora saranno vani".

Per quanto riguarda ulteriori misure restrittive, Giani ha dichiarato che la Regione non farà ordinanze ulteriormente restrittive perché nei 273 Comuni toscani le cose si svolgono in maniera diversa, piuttosto, spiega Giani questo sta ai sindaci che in alcuni casi stanno già mettendo in campo altre misure e se i comportamenti sono questi forse p necessario che lo facciano di più.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: alle Scotte tre ingressi ed un decesso

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 26 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su