Bisniflex materassi Poggibonsi

Coronavirus: in Toscana il 47,56 % dei contagi è avvenuto in famiglia

I report rilasciati dall'Agenzia Regionale di Sanità della Toscana sul diffondersi dei casi di coronavirus: ecco i dati per quanto riguarda il luogo del contagio per provincia e per genere e per mese

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Con la proroga del blocco degli spostamenti tra Regioni da parte del governo Draghi e l'introduzione del divieto di recarsi in visita da parenti ed amici nelle Regioni collocate in zona rossa. Ma quali sono i luoghi in cui avviene di più il contagio? 

Basandoci sui dati di Sorveglianza attiva COVID-19 dell'Iss proposti sul sito dell'Agenzia Regionale di Sanità regionale il primo dato indicativo che salta all'occhio è che il 47,56 % dei contagi in Toscana è avvenuto in ambito familiare; nello specifico, in provincia di Siena i casi in famiglia sono il 47,97% mentre nella provincia di Firenze un po' di meno, il 41,15 %.

Inoltre, osservando il grafico qui sotto è possibile stabilire anche le percentuali del luogo di contagio per genere. In questo caso vediamo che gli tra gli uomini ci sono stati più contagi in ambito lavorativo il 7,95 % mentre per le donne si parla del 4,49 %, più di tre punti in meno. Un altro dato su cui porre l'attenzione è quello dei contagi negli operatori sanitari. In questo caso le donne contagiate sono il 12,1 % mentre gli uomini solo il 4,71 %.

Il terzo cartello che andiamo ad analizzare è quello che riguarda i dati dei luoghi di contagio per mese. In tal senso poniamo l'attenzione sulla voce 'altro' colorata di nero (tutto ciò che non è famiglia, lavoro, ospedale, operatori sanitari, rsa oppure ritorni dall'estero). A partire da maggio 2020 si assiste ad un progressivo aumento della percentuale (maggio 10,11 %, giugno 12,32 %, luglio 18,17 %, agosto 28,41 %). Questo periodo coincide essenzialmente con i Dpcm emessi dall'ex presidente del Consiglio Conte a partire dal Decreto riaperture del 18 maggio 2020. Il 13 di ottobre vengono introdotte dal governo nuove limitazioni agli spostamenti.

Altre dati degni di attenzione: a luglio ed agosto si è toccato il picco per quanto riguarda i contagi dall'estero (rispettivamente il 21,38 % e 31,82 %) mentre si sono ridotti in ambito lavorativo con 4,14 % a luglio e l'1,8 % ad agosto).

Stefano Calvani

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Giani: ''Pronto a fare zone rosse per isolare il contagio''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 febbraio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su