Coronavirus, la Val d'Elsa torna arancione

Oggi si è riscontrata in Toscana una consistente riduzione dell'occupazione dei posti letto Covid in ospedale

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

E’ confermato. La Toscana, per atto del ministro della Salute Roberto Speranza, rimane in zona arancione anche la prossima settimana. Sentito lo stesso ministro della Salute, ritornano in zona arancione, dalle ore 14 di sabato 17 aprile come indicato nell’ultima ordinanza, anche la Città metropolitana di Firenze, la provincia di Prato, i Comuni di San Miniato, Montopoli in Val d’Arno, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto (parte della Provincia di Pisa, ma compresi nella zona socio sanitaria Valdarno Empolese Valdelsa), e i Comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli (compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa).

Oggi si è riscontrata in Toscana una consistente riduzione dell’occupazione dei posti letto Covid in ospedale con meno 77 posti letto non intensivi e meno 8 posti letto intensivi. Sono contemporaneamente circa 964mila le dosi di vaccino somministrato in Toscana.

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, dal 26 aprile arriva il giallo rafforzato

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 16 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su