Coronavirus: nuova mutazione in Norvegia a trasmissione rapida rende il virus più contagioso

Le autorità sanitarie non conoscono ancora l'origine

 CORONAVIRUS
  • Condividi questo articolo:
  • j

Una nuova mutazione del coronavirus con una maggiore capacità di trasmissione è stato rilevato dalle autorità sanitarie norvegesi nel comune di Trondheim. Lo ha riferito lunedì il capo medico locale Tove Rosstad all'emittente pubblica NRK. “Non sappiamo da dove provenga il virus. Nessun tipo di virus del genere è mai stato rintracciato in Norvegia prima d’ora. Abbiamo anche cercato nel database internazionale, ma non abbiamo trovato questo nuovo tipo neanche lì. Si tratta di una mutazione caratterizzata da una maggiore potenzialità di trasmissione”, ha detto Tove Rosstad all’emittente pubblica NRK. Secondo il funzionario, le autorità sanitarie norvegesi hanno concluso che il virus è mutato dopo aver iniziato a comportarsi in modo diverso infettando le persone più velocemente di prima, pertanto si ritiene probabile una nuova crescita dei casi di COVID-19 nell’area. L’emittente televisiva, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, riporta che circa 1.000 persone sono state messe in quarantena e Trondheim la scorsa settimana, tra cui 800 di questi avevano frequentato un night club della periferia. Tuttavia le autorità locali affermano che la situazione è sotto controllo. Ad oggi la Norvegia conta 16.546 casi di infezioni e 287 decessi.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, si registrano altri 986 casi e 12 decessi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 20 ottobre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su