Bisniflex materassi Poggibonsi

Coronavirus, nuovo Dpcm per Natale: negozi e ristoranti potrebbero riaprire

Tutti le nuove misure che potrebbero essere varate dal governo in vista delle festività natalizie. Ipotesi apertura negozi dalle 9 alle 22: le regioni potranno cambiare colore dal 27 novembre

 ITALIA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un nuovo Dpcm in vista delle feste natalizie. Il governo starebbe valutando nuove misure ed eventuali allentamenti da poter applicare da dopo il 3 dicembre, data in cui scadrà del decreto attualmente in vigore. Al vaglio le ipotesi per le riaperture di negozi, bar, ristoranti. 

Negozi

Uno shopping natalizio da fare con le dovute cautele e soprattutto senza assembramenti: è questo il messaggio che sta passando sia da esponenti del governo che dal Comitato tecnico scientifico. Per quanto riguarda le attività commerciali, sempre che la tendenza di questi giorni sia confermata, si potrebbe andare verso una apertura delle attività fino alle 22.00 con riaperture dei centri commerciali il sabato, la domenica e gli altri giorni festivi, così come ha confermato al Corriere della Sera la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa.

Bar e ristoranti 

Aperture di sera per bar, ristoranti, pasticcerie e pub, pur seguendo tutte le linee guida e con possibile divieto di stare al tavolo in non più di quattro persone. Sarà comunque vietato ogni assembramento, festa, cenone. Di conseguenza si potrebbe prorogare l'orario del coprifuoco alle 23.00 oppure alle 24.00. Per quanto riguarda le cene in abitazioni private ci sarà una forte raccomandazione ad evitare cene e pranzi con troppe persone e comunque a tutelare gli anziani e le persone fragili.

Sport e palestre 

Pare probabile che sia confermato il divieto di apertura delle palestre e degli impianti sciistici oltre alla pratica di sport di contatto.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, la speranza di Giani: 'Toscana potrebbe tornare zona arancione ad inizio dicembre'

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 20 novembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su