Coronavirus, pubblicato sul Burt il bando ricerca Covid-19, 6 milioni di euro

Pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana il bando che mette a disposizione 6 milioni di euro per la promozione di progetti di ricerca con l'obiettivo di combattere il Covid-19

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il bando, che era stato approvato con una delibera di giunta il 27 aprile scorso, scade il 3 luglio prossimo. Entro quella data, potranno presentare domanda: le aziende sanitarie e ospedaliero universitarie e gli enti del SSR (Ispro - Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica - e Fondazione Toscana Gabriele Monasterio), l'Ars, Agenzia regionale di sanità, e gli organismi di ricerca aventi sede legale o unità operativa sul territorio regionale.

"Nel pieno dell'emergenza epidemiologica, a fine aprile - spiega l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - abbiamo voluto promuovere progetti di ricerca che potessero aiutarci a identificare sistemi di prevenzione, terapie e sistemi di diagnostica e analisi, con l'obiettivo di combattere il Covid-19, ma anche eventuali altre epidemie future. I progetti dovranno essere finalizzati a migliorare la comprensione dell'epidemia di Covid-19 e la preparazione e la risposta alle emergenze di sanità pubblica".

Quattro le aree tematiche entro le quali dovranno muoversi i progetti di ricerca: studio e analisi di modelli organizzativi e di presa in carico; indagini epidemiologiche e studi sociologici; studi di diagnostica e virologia; approcci terapeutici e vaccini.

Il contributo regionale verrà concesso nella misura massima dell'80% del costo totale ammissibile del progetto. Tutte le informazioni sul bando sul sito della Regione Toscana, all'indirizzo https://www.regione.toscana.it/-/bando-ricerca-covid-19-toscana oppure scrivendo all'indirizzo mail: bandoricercacovid@regione.toscana.it

Potrebbe interessarti anche: L’anno prossimo riemergerà il paese fantasma: Fabbriche di Careggine

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 4 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su