Coronavirus: si sono spostati da Comune a Comune per revisionare l'auto: sanzionati dalla Polstrada

Per uno di loro scatta anche il decreto di espulsione dall’Italia

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sono stati sanzionati per più di 1.000 euro, in base a quanto previsto dall'ultima normativa anti Covid – 19, che impone di spostarsi solo quando strettamente necessario. È accaduto ieri pomeriggio nel territorio di Poggibonsi (Si), lungo il Raccordo Siena - Firenze, quando due cittadini albanesi, rispettivamente di 40 e 28 anni, uno residente a San Casciano Val di Pesa (Fi) e l’altro ospite a casa sua, sono stati intercettati dagli agenti della Polstrada di Siena in servizio di vigilanza, che li hanno visti circolare a bordo di un furgoncino.

Alla richiesta di spiegazioni, i due stranieri hanno dichiarato che, dopo aver revisionato l’auto, si stavano recando al supermercato. Uno dei due è stato anche denunciato poiché soggiornava senza alcun titolo in Italia e messo a disposizione dei poliziotti dell’Ufficio immigrazione della Questura di Siena, che hanno avviato le pratiche per l’espulsione. La Polizia Stradale rammenta che il Decreto Legge n. 18 del 17 marzo consente, per i veicoli con revisione scaduta al 17 marzo o che scadrà entro il 31 luglio, la circolazione fino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la visita di revisione.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Conte: ''Misure prorogate fino al 13 aprile''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 2 aprile 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su