Corri sulla Francigena: grande successo per la 21esima edizione, ricca di novità

«Stiamo lavorando per far conoscere i percorsi della Via Francigena, che non sono solo per adulti, ma anche adatti ai più piccoli - ci spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione Silvana Hoti - Avevamo cominciato con piccole passeggiate l’anno scorso durante le ore di educazione fisica e i professori hanno subito riscontrato grande entusiasmo e curiosità tra gli alunni. Collegare il territorio, le associazioni con la scuola è uno degli obiettivi di quest’Amministrazione»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Durante il fine settimana appena trascorso si è tenuta la 21esima edizione di “Corri sulla Francigena”, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Monteriggioni Sport Cultura, col patrocinio del Comune di Monteriggioni e della Regione Toscana e con il contributo di Chianti Banca e UISP sezione di Siena.

Quest’anno l’evento si è svolto con alcune importanti novità, a cominciare dal percorso delle gare, con partenza e arrivo ad Abbadia Isola, con il punto ristoro e la possibilità di visitare la mostra "Monteriggioni prima del Castello. Una comunità etrusca in Valdelsa"

«I partecipanti sono principalmente persone della zona - ci dice il sindaco del Comune di Monteriggioni, con delega allo Sport, Raffaella Senesi -, ma speriamo che in futuro tante persone da fuori possano approfittare di questa manifestazione sportiva per visitare il territorio. Vorremmo che Abbadia Isola diventasse un vero e proprio “polo di servizi”. Ci auguriamo che, quando saranno finiti l’ultimo pezzetto del camminamento fuori e i locali della cantina, questo posto possa essere veramente un luogo dove il turista, il pellegrino, il visitatore abbia la possibilità di trovare servizi che oggi, seppur presenti, sono meno accessibili».

«Investiamo su questo luogo, già cornice dello Slow Travel Fest e della Fiera del Libro, anche se il Castello resta per noi il nostro cuore, la nostra anima e la nostra mente», conclude.

Durante la giornata di sabato sono state coinvolte per la prima volta anche due classi di studenti, che, guidate dagli insegnanti, hanno intrapreso una passeggiata all’insegna del divertimento e della scoperta del proprio territorio.

«Stiamo lavorando sul passato per presentare il presente, ma non possiamo dimenticare i giovani, cioè il futuro – ci spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione Silvana Hoti – Per questo quest’anno siamo finalmente riusciti a coinvolgere due classi terze della nostra scuola media Dante Alighieri, che hanno voluto partecipare al camminamento. L’esperimento ha trascinato tutti indistintamente, anche un ragazzo speciale che ha voluto intraprendere il percorso a piedi, nonostante le sue difficoltà. Questo ci insegna che siamo tutti uguali e che il passato, il presente e il futuro camminano tutti l’uno accanto all’altro. Si tratta di un progetto che si allargherà nei prossimi anni, con la partecipazione anche delle scuole elementari.

«Stiamo lavorando per far conoscere i percorsi della Via Francigena, che non sono solo per adulti, ma anche adatti ai più piccoli - aggiunge - Avevamo cominciato con piccole passeggiate l’anno scorso durante le ore di educazione fisica e i professori hanno subito riscontrato grande entusiasmo e curiosità tra gli alunni. Collegare il territorio, le associazioni con la scuola è uno degli obiettivi di quest’Amministrazione».

Si dice soddisfatto anche Marcello Pianigiani, presidente dell'Associazione Monteriggioni Sport Cultura: «Il percorso di quest'anno è veramente bello. Logicamente, come in tutte le cose, possiamo migliorare, ma non posso che ritenermi contento di questa edizione, che noi chiamiamo 20.1. Abbiamo iniziato nel 2001, prendendo in mano la manifestazione che prima veniva organizzata dall'ATP, perché ci dispiaceva farla morire. L'abbiamo fatto quando ancora sul territorio si parlava poco di Francigena e dobbiamo dire che negli ultimi anni è cresciuta parecchio. L'obiettivo per il futuro è quello di creare un evento ancora più strutturato, con la collaborazione di altre realtà del territorio».

Pubblicato il 12 novembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento