Diba '70 shop San Gimignano

Cosap, scadenza posticipata al 30 giugno

Decisione presa con specifico atto della Giunta. Altri provvedimenti già in definizione

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Scadenza Cosap posticipata al 30 giugno. La decisione è già assunta con specifico atto di Giunta.  “Abbiamo formalizzato una prima scelta, anche raccogliendo il contributo unitario del Consiglio e altre sollecitazioni giunte – dice il sindaco David Bussagli – C’è una diffusa preoccupazione, che condividiamo. In attesa di ulteriori strumenti e interventi che dovranno essere messi in campo dal Governo anche a tutela dei Bilanci dei Comuni, per consentire a ciascuno di noi di fare la propria parte, cerchiamo di agire per quanto possibile per sostenere in questa prima fase imprese e famiglie”.

 La riscossione del Cosap è quindi rimandata al 30 giugno sia per le persone fisiche che per le attività economiche. “Questo è già deliberato – dice Bussagli – Altre sono scelte di prossima assunzione come quella per azzerare le tariffe dei servizi a domanda, nidi e infanzia, dal mese di marzo e fino a quando non ripartiranno le attività”. Sulla Tari, altro tema, è invece corso una riflessione complessiva necessaria per mettere a punto soluzioni sostenibili e sempre in attesa di novità normative nazionali. Nei giorni scorsi tali proposte erano state avanzate anche dalla Conferenza dei Capigruppo, composta dal presidente del Consiglio Comunale e da tutti i capigruppo consiliari. “C’è un percorso di confronto e condivisione sui molteplici aspetti di questa situazione emergenziale – dice Bussagli - Aspetti sanitari ma anche legati all’economia, alle famiglie, ai Bilanci degli enti pubblici che devono essere messi nelle condizioni di svolgere e garantire i servizi. Anche questo aspetto è stato condiviso e ringrazio tutti per la disponibilità. Siamo consapevoli che avremo davanti un periodo complesso e che ne usciremo meglio se sapremo far tesoro del contributo di tutti”.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: più di 300.000 euro per la gestione dell'emergenza

Torna alla hoem page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 1 aprile 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su