Covid, dal 25 gennaio via alle richieste di ristoro per abbonamenti Tpl non fruiti

A partire dal 25 gennaio 2021 sarà possibile richiedere alle aziende di trasporto pubblico che aderiscono a One Scarl, il ristoro degli abbonamenti ai bus non fruiti nei mesi di novembre e dicembre 2020 a causa dell’emergenza Covid ed acquistati entro il 3 novembre scorso

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Questa forma compensativa, sollecitata dall'assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli con lettere ai gestori del servizio di trasporto pubblico in Toscana, è stata confermata a seguito di un incontro tra One e la Regione che si è tenuto lo scorso martedì, 12 gennaio.

Le aziende di trasporto – così come già comunicato da One tramite i propri canali di informazione - attiveranno le procedure di rimborso dal 25 gennaio. La richiesta di ristoro dovrà essere fatta online,  tramite i siti internet delle aziende di trasporto.

Hanno diritto al ristoro anche i beneficiari del primo ristoro che hanno ottenuto la proroga del loro titolo di viaggio per i mesi di novembre e dicembre 2020. Si invitano gli utenti abbonati ai servizi di trasporto pubblico locale a conservare i propri titoli di viaggio.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, due positivi nella RSA Gandini: 'Situazione monitorata e sotto controllo'

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 gennaio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su