Diba

Covid e movida: ecco come ha reagito la Val d'Elsa

Dopo lunghi, preoccupanti e noiosi mesi di confinamento la vita sociale della Valdelsa è ripresa a piccoli passi

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Le associazioni legate alle attività commerciali si sono occupate di riattivare alcune situazioni e di organizzare alcuni eventi che potessero essere delle serate fisse e continuative per il mese di luglio.

A Colle è la serata di mercoledì a portare i colligiani in Piazza e per le vie di “Piano”, mentre per Poggibonsi il giovedì. Siamo stati a fare una passeggiata nel centro delle due città per scoprire le sensazioni delle persone che hanno deciso di ripartecipare alla “movida” valdelsana.

A Colle abbiamo incontrato Elena Drusetti: «Le serate “Di mercoledì” hanno avuto un riscontro positivo. Fattore fondamentale è stato lo spirito con cui ogni commerciante si è impegnato a creare un intrattenimento e questo ha attirato persone di varie fasce di età. Da imprenditrice colligiana credo che queste serate siano state oltre che una soluzione per la ripartenza delle attività, anche un modo per le persone di ritornare un po’ alla normalità, sempre nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie causate dall’emergenza coronavirus».

Mentre a Poggibonsi abbiamo chiesto ad un giovane come si sta vivendo questo ritorno alla quasi normalità, Lorenzo Antichi: «Il giovedì sera Poggibonsi è una boccata d’aria fresca che ci era mancata in questo periodo particolare, ritornare a vivere la città è una sensazione unica, vedere le vie del centro con le persone altrettanto. Tutto questo ci era mancato, però dobbiamo essere cauti e stare attenti, continuare a rispettare tutte le disposizioni del caso».

C’è, quindi, aria di festa, musica, persone, amici e vitalità per le vie dei nostri centri, ma nessuno si scorda che un abbraccio di troppo, forse, potrebbe farci ritornare indietro di qualche mese. Si deve, quindi, continuare ad essere responsabili e consapevoli. Il virus circola ancora, ne è un caso l’ultima situazione proprio a Poggibonsi. Le regole di prudenza, sono sempre le solite, azioni che ormai sono entrate a far parte della quotidianità.

Lodovico Andreucci

Potrebbe interessarti anche: Madre aggredita e minacciata dal figlio di 22 anni

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 2 agosto 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su