Covid, Giani: ''Green pass inevitabile, è uno stimolo alla vaccinazione''

Il presidente della Regione Toscana ieri alla festa dell'Unità di Poggibonsi: ''Giusto tenere conto del fattore ospedalizzazioni per il cambio di colore delle regioni"

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Il green pass è inevitabile, perché i contagi salgono ed ora è giusto che il criterio per partecipare agli eventi sia quello di chi è vaccinato". Il presidente della Regione Toscana Giani si dice soddisfatto per le decisioni prese dal governo ieri in Consiglio dei ministri, sia per quanto riguarda l'uso della certificazione verde che per la finestra decisa dall'esecutivo (da qui al 6 di agosto) per rendere di fatto operativo il green pass con tutte le implicazioni già note per quanto riguarda soprattutto i luoghi e le attività in cui c'è rischio di assembramento, oppure in quei luoghi come i ristoranti in cui si deve togliere la mascherina. Un commento positivo anche per quanto riguarda il parametro delle ospedalizzazioni che sarà centrale in merito al cambiamento di colore delle regioni. Insomma due misure quelle appena elencate che si configurano come complementari. Del resto, il premier Draghi ieri lo ha ribadito chiaramente più e più volte: il green pass viene introdotto per evitare la chiusura; e con la corsa della variante Delta che ormai imperversa anche nel nostro paese sarà importante continuare a pieno ritmo con le vaccinazioni, anche in Toscana durante il mese di agosto. Riguardo ciò si pensa già alla ripartenza delle scuole, che Giani prefigura in presenza. "Per questo abbiamo disposto che quando si inizierà a vaccinare gli adolescenti dai 12 ai 16 anni non prevederemo i 41 giorni per la seconda dose ma li porteremo al minimo, a 21 giorni in modo tale che coloro che si saranno prenotati in agosto potranno avere entrambe le dosi per quando riaprirà la scuola il 15 di settembre". 

"La Segretaria del PD di Poggibonsi esprime grande soddisfazione per la presenza del Presidente Eugenio Giani alla Festa dell'Unità che rappresenta per la comunità delle iscritte e degli iscritti un momento di condivisione di idee e confronto politico - dichiara Lore Lorenzi, segretaria del Pd poggibonsese - il Presidente ha fornito spunti di riflessione sulle grandi sfide che la Regione Toscana deve cogliere rispetto alle opportunità offerte dal PNRR, ha illustrato lo stato della campagna vaccinale insistendo sulla necessità di proseguire con le vaccinazioni per poter scongiurare rischi sanitari".

Potrebbe interessarti anche: Nella provincia di Siena altri 20 casi di variante Delta

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 luglio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su