Covid: Giani, per ottobre sostanziale immunità di gregge in Toscana

Per il governatore toscano Eugenio Giani lo slogan giusto per la Toscana e per l'Italia è ''vaccini, vaccini, vaccini''

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

"Siamo arrivati a 326.750 dosi di vaccini, con più di 90 mila persone che hanno anche il richiamo", e dunque "entriamo in un ritmo progressivamente che ci può consentire di raggiungere quegli obiettivi di una sostanziale immunità di gregge nel prossimo mese di ottobre". Lo ha annunciato Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, in una diretta social ieri sera.

"Oggi la Toscana ha battuto un record, quello della somministrazione giornaliera di vaccini, con 14mila dosi somministrate", ha aggiunto Giani, secondo cui "quando i vaccini ce li portano, la nostra macchina organizzativa riesce a poterli fare subito, facendo passare loro solo qualche ora nei frigoriferi. Li fanno i medici di base, che io ringrazio, con gli over 80, li fanno i nostri operatori con gli hub che sono diffusi nel nostro territorio, e viene fatto con il personale sanitario che sta arrivando alla fine della vaccinazione nei luoghi ospedalieri".
Per il governatore toscano "vaccini, vaccini, vaccini è lo slogan giusto, mi sembra che a livello nazionale lo stiano raccogliendo, e vi sia un'accelerazione nel loro reperimento con il vaccino Johnson&Johnson nella seconda parte del mese di marzo, oltre che con sempre più dosi per Pfizer, Moderna ed Astrazeneca".

Fonte Ansa Toscana

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, Draghi ha firmato il nuovo Dpcm 2 marzo 2021

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 4 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su