Covid, il punto sui dati del contagio a Colle di Val d'Elsa

La fotografia della situazione pandemica a Colle. Donati: ''Il tasso settimanale per 100.000 abitanti è di 343 ed è quindi ben al di sopra del limite di 250''

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il sindaco di Colle di Val d’Elsa Alessandro Donati fa il punto della situazione Covid-19 sia per i contagi che per i vaccini e posta su Facebook i dettagli:

 “I dati del contagio a Colle di Val d’Elsa di ieri, giovedì 15 aprile 2021, ci restituiscono una situazione molto difficile per la nostra Città:

- sono stati registrati 20 nuovi casi positivi (valore massimo registrato in Città);

- il tasso settimanale per 100.000 abitanti, calcolato sulla base dei dati del SISPC nel periodo venerdì 9 / giovedì 15 aprile, è di 343 ed è quindi ben al di sopra del limite di 250;

- Il numero degli attualmente positivi è salito a 133 (altro record assoluto);

- Il totale dei contagiati da settembre ad oggi è 998.

Inoltre la percentuale settimanale di contagi tra gli under-20 è aumentata per due settimane consecutive: oggi è al 32% mentre la media annuale è del 18%. Questo nuovo quadro è dovuto probabilmente alla presenza, ormai prevalente, della variante inglese e al fatto che essendo contagiate intere famiglie sono di conseguenza interessati molti figli.

La fotografia della situazione pandemica a Colle è molto diversa a quella della settimana scorsa e completamente opposta a due settimane fa, quando i contagi giornalieri erano molto bassi e il numero degli attuali positivi era sceso a 43. Il caso di Colle è paradigmatico: siamo passati in un “batter d’occhio” da aspirare alla Zona Gialla, ad una delle più critiche tra le realtà territoriali di medie dimensioni.

Questa evidenza ci mette di fronte ancora una volta alla rapidità della diffusione del contagio e alla estrema facilità con cui il quadro epidemiologico si stravolge con l’attivazione di focolai che attualmente sono molto frequenti nei nuclei familiari. Quindi dobbiamo aspettare le decisioni Nazionali e quelle della Regione Toscana, alla luce degli altri parametri importanti per valutare il contagio (RT, Occupazione reparti covid, Occupazione Terapie Intensive etc.) e applicare alla lettera nei comportamenti individuali le prescrizioni anti diffusione del contagio.

Buone notizie vengono dal fronte delle vaccinazioni. Nella nostra AFT (Aggregazione Funzionale Territoriale) che raggruppa Colle, Casole e Radicondoli, è stata somministrata la prima dose di “Pfizer” al 94.6% degli over-80. Questo dato è il migliore di tutta la ASL SUD-EST. Per questo ringrazio ancora i Medici di Medicina Generale (Medici di Famiglia) per l’ottimo lavoro fatto e per l’umanità con cui è stato condotto. Ringrazio anche la Azienda Speciale Multiservizi che ha messo a disposizione gli spazi per rendere la procedura più comoda, veloce e sicura”.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, 1.206 nuovi casi, età media 46 anni. I decessi sono ventisei

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 16 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su