Vivaio Il Roseto

Credinvest dà vita alla cartolarizzazione revolving

All'orizzonte del mercato creditizio italiano si profilano importanti novità

 CARTOLARIZZAZIONE REVOLVING
  • Condividi questo articolo:
  • j

All'orizzonte del mercato creditizio italiano si profilano importanti novità. Credinvest, soggetto inglese indipendente specializzato nella gestione patrimoniale, ha dato vita alla prima cartolarizzazione revolving.

La cartolarizzazione revolving di Credinvest, noto istituto indipendente con sede a Londra, nasce con l’obiettivo di sviluppare soluzioni che assicurino la gestione efficiente delle operazioni di cartolarizzazione in Italia e l'inserimento dei crediti nel mercato borsistico. Si tratta della cessione a titolo oneroso di un portafoglio di crediti (anche poche decine di migliaia di euro) che viene introdotto nel pool di revolving e monetizzato in borsa.

In un'era in cui il mercato finanziario internazionale è bloccato da una crisi del credito non indifferente, le banche non si fidano più le une delle altre e i tassi salgono vertiginosamente, ecco che Credinvest  introduce un approccio innovativo. Grazie alla sua idea di cartolarizzazione revolving, tutti gli imprenditori italiani che sono soliti gestire esigui flussi di denaro in entrata, come ad esempio gli affitti mensili, potranno ridurre significativamente i rischi creditizi correlati ai ritardi nei pagamenti e ai debiti insoluti. Come? Semplice: trasferendo i rischi di credito dall’imprenditore al mercato degli investimenti.

Credinvest amplia le potenzialità di successo del suo progetto introducendo una soluzione di business inedita. La cartolarizzazione revolving, infatti, si pone l'obiettivo di attivare una società veicolo che comprende crediti provenienti da originator differenti. La società veicolo in questione acquista il portafogli crediti di numerosi imprenditori e lo gira nel mercato borsistico per monetizzarlo.

Se un tempo per il processo di cartolarizzazione occorreva raggiungere una massa critica di diversi milioni di crediti di pool, adesso non sarà più così. Il servizio finanziario di Credinvest semplifica tutto e consente anche alle piccole e medie imprese di fruire dei vantaggi della cartolarizzazione revolving. La complessa trasformazione dei flussi di crediti in titoli negoziabili sui mercati, infatti, non sarà più riservata esclusivamente ai grandi colossi internazionali.

La Banca Credinvest è destinata fa da apripista nel settore della securitization in Italia. Ha forgiato una nuova realtà che riduce i costi, la complessità dei servizi e rende efficienti le diverse fasi del processo di cartolarizzazione: l'analisi delle performance storiche del portafoglio crediti, la sottoscrizione di titoli e la collocazione tramite offerte pubbliche o private.

L'iniziativa di Credinvest nasce da un nobile obiettivo: abbattere le difficoltà riscontrate dai piccoli imprenditori nell'accedere a servizi finanziari adeguati. La cartolarizzazione revolving, infatti, rappresenta una soluzione verticale molto efficace: un vero e proprio punto di riferimento dove gli imprenditori possono trovare la soluzione creditizia della quale necessitano.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Professioni del futuro: come diventare personal trainer online

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 12 maggio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su