Vivaio Il Roseto

Criptovalute: sul web è boom di ricerche per i broker di crypto investimenti

Il settore delle criptovalute, nonostante diversi tentativi di mitigare le performance negative fatte registrare da inizio anno, non riesce a costruire una struttura tecnica in cui i prezzi dei vari token possano stabilizzarsi e innescare un movimento rialzista più sostenibile e duraturo rispetto agli sporadici rally degli ultimi mesi

 CRIPTOVALUTE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il settore delle criptovalute, nonostante diversi tentativi di mitigare le performance negative fatte registrare da inizio anno, non riesce a costruire una struttura tecnica in cui i prezzi dei vari token possano stabilizzarsi e innescare un movimento rialzista più sostenibile e duraturo rispetto agli sporadici rally degli ultimi mesi.

In realtà, a ben vedere gli asset digitali sembrano più che mai direttamente correlati al comparto equity, disattendendo quel decoupling su cui alcuni analisti contavano proprio per fronteggiare efficacemente gli scenari iperinflattivi.

Tuttavia, come testimonia il boom di ricerche online di intermediari attraverso cui investire sulle valute virtuali, i risparmiatori che si avvicinano per la prima volta al mondo delle nuove tecnologie continuano ad aumentare. Il motivo principale è rappresentato dal fatto che molti utenti puntano a sfruttare la volatilità dei crypto asset, puntando ad estrarre valore da tutte le tendenze di prezzo, al rialzo e al ribasso, a da scansioni temporali di qualsiasi durata.

Alcuni tool, che permettono di investire nel settore digitale, implementano infatti lo short selling e la leva finanziaria; e le società che rilasciano questo tipo di tecnologia operano sulle piazze di scambio decentralizzate.

Come evidenziato anche dagli esperti di tradingonline.itquesti broker per criptovalute mettono a disposizione dei propri utenti la compravendita dei Contratti per Differenza, la cui struttura, oltre a consentire la replica sintetica del prezzo di un token, permette di beneficiare del deprezzamento di un sottostante e di aumentare la size di un trade.

È opportuno puntualizzare che i CFD in fase di negoziazione richiedono sempre il blocco del margine, il quale genera commissioni di rollover nel caso di operazioni aperte in overnight, pertanto sono indicati soprattutto per le strategie di breve termine o intraday.

Criptovalute: investire con i broker CFD

Plus500 è un broker online particolarmente apprezzato fra gli investitori per la sua piattaforma proprietaria estremamente funzionale: la modalità web based la rende, infatti, semplice da configurare ma non meno ricca, rispetto ad altri tool, di tutte le strumentazioni necessarie per costruire una robusta strategia operativa.

Anche se nel catalogo prodotti non sono disponibili tantissimi token, gli utenti hanno la possibilità di diversificare il proprio capitale, negoziando l’indice Cripto 10.

I profili interessati ad una tecnologia più avanzata, possono sottoscrivere invece i servizi di Capital.com: l’offerta della società in riferimento agli asset digitali è davvero molto ampia, così come la disponibilità di piattaforme di trading; difatti accanto al tool per browser spiccano software del livello di MetaTrader e TradingView.

Dai broker per criptovalute agli exchange

Naturalmente si ha la possibilità di investire direttamente in criptovalute, rimanendo comunque nella sfera dei circuiti decentralizzati; anzi il canale di accesso al mercato implementato dai crypto exchange presenta specifiche caratteristiche molto interessanti per chi attua strategie con un orizzonte temporale un po’ più esteso.

I borsini, deputati a far incrociare domanda e offerta sugli asset digitali, permettono di acquistare sottostante senza dover per forza utilizzare la leva finanziaria, quindi ben si sposano con le allocazioni che richiedono immobilizzazioni prolungate.

Fra gli exchange più importanti a livello mondiale non si può non citare Binance: il suo trading tool user friendly rappresenta la porta di accesso ad una quantità di sottostanti spropositata tra Big Cap del settore e progetti emergenti. Gli utenti tra l’altro hanno la possibilità di prelevare direttamente dall’account personale con una carta emessa dalla società.

Il caso eToro: Broker CFD ed exchange in un unico trading tool

Nel panorama degli intermediari, che operano nel settore crypto, merita un approfondimento la piattaforma proprietaria di eToro, che si pone esattamente a metà strada tra un broker CFD sugli asset digitali ed un crypto exchange.

Gli utenti che aderiscono ai servizi della società, infatti, hanno la possibilità di sezionare due modalità di investimento: la negoziazione di Contratti per Differenza su token oppure l’acquisto diretto del sottostante mediante il canale DMA.

Sfruttando questa caratteristica di eToro, si può racchiudere in un unico ambiente operativo il meglio di ciascuna modalità di accesso al mercato.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Oroscopo settimanale dal 19 al 25 settembre: ''Luna Nuova in Bilancia''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 20 settembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su