Cultura protagonista nel segno di Boccaccio, tutto pronto per la nuova edizione della Scuola estiva

Appuntamento dal 6 al 9 settembre 2021. Attesa anche per il seminario internazionale che ospiterà tra l'altro la presentazione dei volumi "Boccaccio" curato da Maurizio Fiorilla e Irene Iocca e ''Mnemodecameron'' di Carlo Romiti

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un'occasione per approfondire il proprio bagaglio culturale, in un contesto di eccellenza come quello rappresentato dall'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio e dal borgo medievale di Certaldo Alta. E' tutto pronto, nonostante le difficoltà legate all'emergenza Covid-19, per l'edizione 2021 della Scuola estiva rivolta a studiosi in formazione e dedicata all'opera di Giovanni Boccaccio e alla sua interpretazione. La regia del progetto, organizzato nelle sale di Casa Boccaccio dal 6 al 9 settembre 2021, è dell'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio: l'obiettivo è promuovere lo scambio e l’acquisizione di metodi legati alla ricerca, con un respiro multidisciplinare. I partecipanti, selezionati da una commissione nominata dall’Ente, hanno un'età inferiore ai 35 anni e precisi requisiti: non sono strutturati in università, possono essere dottori di ricerca di università italiane o europee, dottorandi di università italiane o europee e laureati magistrale di università italiana.

Entrando nel vivo del programma, la Scuola estiva prenderà il via lunedì 6 settembre alle 16 con l'intervento del professor Stefano Zamponi (Università di Firenze) su "Norme per la trascrizione ed edizione di un testo medievale", seguito dal Maurizio Fiorilla (Università di Roma Tre) su "Fondamenti del lavoro filologico sul Decameron per una nuova edizione: il testo e le fonti". Il giorno seguente gli interventi proseguiranno dalle 9 del mattino fino alle19, grazie ai contributi di Zamponi, Valentina Rovere (University of Helsinki), Raul Mordenti (Università di Roma Tor Vergata) e ancora di Fiorilla. Mercoledì 8 settembre, si alterneranno in cattedra, dalle 9 del mattino alle 19, Marco Veglia (Università di Bologna), Zamponi, Chiara Murru (Università per stranieri di Siena) e Marco Petoletti (Università cattolica del Sacro Cuore di Milano). A concludere l'edizione, giovedì 9 settembre in orario 9-13, saranno Roberta Cella (Università di Pisa) e Fiorilla.

Sempre nel mese di settembre 2021, giovedì 9 e venerdì 10, si terrà inoltre il seminario internazionale "Intorno a Boccaccio. Boccaccio e dintorni", all'ottava edizione: si terrà nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero, a Certaldo Alta. Promosso dall’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio, metterà al centro progetti di ricerca che riguardano Boccaccio, le sue opere e la loro fortuna, a partire dal contesto storico, letterario, linguistico, artistico del Trecento. Si spazia dalla letteratura italiana alla filologia italiana, mediolatina e romanza; dalla linguistica italiana e lessicografia alla storia della tradizione manoscritta e critica del testo, alla paleografia e codicologia. Il seminario internazionale sarà in continuità con le iniziative promosse a partire dal 2013, settimo centenario della nascita di Giovanni Boccaccio: l'intenzione è quella di sostenere prospettive di studio nuove e aperte, 'parlando' a giovani studiosi, dottori di ricerca, ricercatori, entro i 35 anni di età. Ricco il programma delle due giornate, aperto alle 16.30 del 9 settembre, dai saluti del sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini. Fra i relatori previsti nel corso della prima giornata, al via alle 16 con la registrazione dei partecipanti per poi concludersi nel tardo pomeriggio, il professor Zamponi, Damiano Mariotti (Università cattolica del Sacro Cuore di Milano) e Lorenzo Giglio (Scuola superiore meridionale di Napoli). L'evento di chiusura, dalle 18.15, sarà la presentazione del libro "Boccaccio" a cura di Maurizio Fiorilla e Irene Iocca, edito da Carrocci. La seconda giornata, al via alle 9.30 per proseguire fino a tardo pomeriggio, vedrà gli interventi di Giandomenico Tripodi (Università cattolica del Sacro Cuore di Milano), Raffaele Vitolo (Università di Pavia), Valerio Cellai (Università di Pisa), Kevin de Vecchis (Università degli studi Roma Tre), Francesca Carnazzi (Università di Verona), Nicola Esposito (University of Notre Dame, Usa), Marika Incandela (Università di Siena) e Francesco Galatà (Università degli studi di Messina). Alle 16.30 si terrà la premiazione dei vincitori del bando per la migliore testi magistrale e per la migliore tesi dottorale, in collaborazione con il Comune di Certaldo e l'Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, mentre alle 17.30, a conclusione della giornata e della manifestazione, si terranno la presentazione del volume di Carlo Romiti "Mnemodecameron" edito da Grafiche Step e l'inaugurazione della mostra con i disegni originali del volume, allestita a Casa Boccaccio.

Potrebbe interessarti anche: Cerreto Guidi ricorderà l'anniversario dell'Eccidio del Padule di Fucecchio

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 agosto 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su