Dai Litfiba ai Diaframma per 'La stagione del rock fiorentino'

L'evento porterà testimonianze, immagini e musica (con il live di Fiumani) in una serata pronta a cercare nel passato gli ingredienti di un futuro ancora possibile

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

E’ dedicato a “La stagione del rock fiorentino” il prossimo appuntamento della rassegna “The Rocking Dead” promossa dall’associazione La Scintilla. “La stagione del rock fiorentino” si svolgerà questa sera alle 21,30, presso la sala Set del teatro Politeama. Presenti Elisa Giobbi (giornalista e scrittrice), Bruno Casini (giornalista, scrittore e storico manager dei Litfiba) e Federico Fiumani (leader dei Diaframma) in dialogo con Stefano Solventi.

L’evento. Negli anni Ottanta a Firenze accadevano cose formidabili. Fu Rinascimento Rock, e non solo: se band come Neon, Litfiba, Diaframma, Pankow e Moda si imponevano tra le maggiori realtà nazionali all'insegna della new wave più avventurosa, la moda e la cultura vivevano un momento di effervescenza fertile e disallineata, come mai più da allora è stato. “La stagione del rock fiorentino” porterà testimonianze, immagini e musica (con il contributo live di Fiumani) in una serata che non vuole essere nostalgica né celebrativa ma intenzionata a scandagliare nel passato gli ingredienti di un futuro ancora possibile.
Ingresso 3 euro, gratis per gli associati La Scintilla.

“The Rocking Dead - Il rock non-morto e diversamente vivo: testimonianze di un’avventura formidabile” è una rassegna promossa da La Scintilla con il patrocinio del Comune e il sostegno di Confesercenti, Confcommercio, Banca di Cambiano, Agip Petrini. L'appuntamento in questione segue quelli dedicati a David Bowie e a Leonard Cohen che si sono svolti nelle scorse settimane.

Info e prenotazioni: lascintilla.associazione@gmail.com

Nella foto i Diaframma

Pubblicato il 23 febbraio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
  * Sì, acconsento

Torna su