Dal 1 giugno entra in vigore la Ztl estiva nel castello di Barberino Val d'Elsa

Il sindaco David Baroncelli: ''Entro l'estate potremmo disporre delle nuove apparecchiature destinate al controllo dell’accesso al borgo''

 BARBERINO TAVARNELLE
  • Condividi questo articolo:
  • j

30 maggio 2021. Scatterà da martedì 1 giugno la modalità estiva della zona a traffico limitato nel centro storico di Barberino Val d’Elsa. L’ordinanza introduce alcune modifiche della regolamentazione nella circolazione stradale nel centro storico di Barberino Val d’Elsa in merito all’accesso e alla sosta e sarà attivata fino all’installazione dei varchi telematici. Con l’obiettivo di valorizzare e migliorare la fruibilità turistica del borgo, l’amministrazione comunale ripristina la modalità estiva della Ztl.

"Sono di prossima installazione i varchi telematici, impianti sofisticati dotati di telecamera, mirati al controllo dell’accesso al borgo, regolamentato con zona a traffico limitato - fa sapere il sindaco David Baroncelli - entro l’estate potremmo disporre delle nuove apparecchiature, siamo in attesa del rilascio del parere autorizzativo della Sovrintendenza".

Queste le disposizioni della regolamentazione estiva. In via Francesco da Barberino, nel tratto da Porta Senese a via Vittorio Veneto, è consentito l’accesso a tutti i veicoli dalle ore 6 alle ore 10, mentre la domenica è consentito dalle ore 6 alle ore 12. Dopo le ore 10 e fino alle ore 6 l’accesso è limitato ai veicoli che espongono il contrassegno A e C per sosta carico/scarico, veicoli di Poste Italiane S.p.A., veicoli dei servizi pubblici.

In via Francesco da Barberino, nel tratto tra la S.R. 2 via Cassia a piazzetta Spedale dei Pellegrini, l’accesso è consentito dalle ore 6 fino alle 18 a tutti i veicoli da Porta Fiorentina e poi svolta obbligatoria in piazzetta Spedale dei Pellegrini, via Vittorio Veneto e uscita dalla stessa strada su via Francesco da Barberino passando sotto l'arco. Dopo le ore 18 fino alle ore 6 l’accesso è consentito ai veicoli che espongono il contrassegno tipo “A” o “B” o “C” ai veicoli che espongono contrassegno disabili, veicoli dei servizi pubblici. Anche per quanto riguarda la sosta il provvedimento definisce le seguenti disposizioni:

- nel tratto di via Francesco da Barberino da Porta Senese fino all'intersezione con via Vittorio Veneto e in piazza Barberini ai titolari di permesso “A” e “C” è consentita solo la fermata per carico scarico;

- sosta regolamentata da disco orario massimo 1 ora dalle ore 8 fino alle ore 18 in via Vittorio Veneto;

- sosta regolamentata da disco orario massimo 1 ora dalle ore 8 fino alle ore 10 in piazza Barberini;

- sosta riservata ai veicoli che espongono i contrassegni di tipo “A” o “B” dopo le ore 18 e fino alle ore 8 in via

Vittorio Veneto;

- in via Francesco da Barberino nel tratto tra Porta Fiorentina e la S.R. 2 via Cassia sosta riservata ai veicoli che

espongono i contrassegni di tipo “A”, “B” o “C” dalle ore 00,00 alle ore 24;

- sosta riservata ai veicoli che espongono i contrassegni di tipo “A” o “B” “C” dopo le 18 e fino alle 8;

- sosta regolamentata da disco orario massimo 1 ora dalle ore 8 fino alle ore 18 in piazza Mazzini tratto tra SR 2 via Cassia e Porta Senese.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: 90 casi in provincia di Firenze

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 31 maggio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su