Dalla passione per le piante ad un'esposizione meravigliosa: il Giardino SottoVico

L'ideatore Alessandro Macini: "Un sogno che diventa realtà"

 BARBERINO TAVARNELLE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un tempo era una discarica abusiva, fino a quando il signor Alessandro Macini iniziò a dare forma ad un progetto, che ha portato nel 2007 all’inizio della costruzione della serra a Vico d’Elsa.

“Ho avuto da sempre la passione per le piante grasse e succulente ed insieme ad un mio amico Andrea Rosselli, purtroppo venuto a mancare ormai da diversi anni, abbiamo creato un progetto ed iniziato a realizzarlo donando la sua collezione privata”, ci racconta. Il Comune avallò l’idea, ed il signor Alessandro, coadiuvato da un gruppo di volontari, per lo più pensionati di Vico d’Elsa e dintorni, cominciò a dar vita al sogno. Quel terreno di circa 6.000 mq. fu messo a loro disposizione dal Comune di Barberino Val d’Elsa e piano piano i volontari hanno creato un’associazione culturale coesa.

“Ora ho più di 70 anni, sono pensionato, ma prima facevo il metalmeccanico. Questo mi è servito per costruire le strutture metalliche delle serre”. Con l’aiuto di alcuni sponsor, tra cui Banca Cambiano, Il Comune di Barberino e l’iniziativa Coop “il cuore si scioglie”, oggi il Giardino SottoVico è un bel percorso sensoriale, dove è possibile ammirare tante specie di piante grasse e succulente, ancor più belle in questo periodo di fioritura, alcune rare e protette.  L’associazione è molto attenta a persone affette da fragilità, infatti organizza corsi di cucina, eventi, e ha un progetto bellissimo in corso, il “Bosco delle Emozioni”, che consiste nella realizzazione di una casa in legno tra gli alberi per i ragazzi diversamente abili.

Dopo la chiusura imposta dal lockdown, da domenica scorsa il Giardino SottoVico ha riaperto al pubblico.

“Purtroppo la pandemia ha penalizzato anche noi, per continuare a curare le nostre belle piante, facevamo mercatini, cene, vendevamo qui al pubblico… Ma adesso siamo pronti a ripartire”. Lo spazio è infatti aperto a tutti, su prenotazione dal lunedì al venerdì, con accesso libero il sabato e la domenica.

Le immagini parlano: è una bella occasione per rigenerare occhi e sensi.

Giardino SottoVico

Via Zambra, Vico d'Elsa (Firenze)

Sab. - Dom. 10.00-12.00 e 14.30-19.00

Le serre sono visitabili anche dal lunerdì al venerdì su prenotazione
Per informazioni:  331-4048373 o 339-5249092

Potrebbe interessarti anche: Dai campeggi alle spiagge e gli estetisti, un’ordinanza con tutte le linee guida anti-Covid

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 28 maggio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti