Davide Dall'Osso in dialogo a Castelfiorentino per illustrare il suo percorso espositivo

Uno degli obiettivi dell'artista Davide Dall'Osso è quello di riportare l'arte tra le persone che formano la comunità (oggi multiculturale), come medium di un nuovo dialogo interculturale

Castelfiorentino
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un evento pensato per tutti i bambini di Castelfiorentino e le loro famiglie. Una camminata pomeridiana per le vie del centro con una guida d'eccezione: l'artista Davide Dall'Osso, che illustrerà il suo percorso espositivo "Lo Spazio per Essere", una mostra diffusa che racconta dell'uomo, del viaggio, della scoperta della "diversità" insita in ogni essere umano.

E' questo l'evento in programma lunedì 19 agosto, alle ore 17, con ritrovo alla Pieve di Sant'Ippolito. L'invito è aperto a tutti i bambini, e avrà come "ospiti speciali" il gruppo dei dieci bambini Saharawi, "piccoli ambasciatori di pace". Un'occasione per conoscerli e per conoscersi, un'opportunità per far comprendere ai bambini l'importanza del dialogo tra mondi, costumi e culture diverse. Uno degli obiettivi dell'artista Davide Dall'Osso è appunto quello di riportare l'arte tra le persone che formano la comunità (oggi multiculturale), come medium di un nuovo dialogo interculturale. 

Ai bambini saranno pertanto illustrate le tecniche utilizzate per la realizzazione delle opere e una breve narrazione di ciò che esse esprimono. Il percorso partirà quindi dalla Pieve per poi proseguire nelle vie del centro storico alto e basso dove sono disseminate le varie installazioni. Conclusione al Museo Bego dove ai bambini verrà chiesto della visita e come hanno vissuto queste nuove "presenze" nella loro cittadina. Potranno inoltre toccare con mano le sculture e la materia policarbonato con cui sono fatte. L'artista infatti lavora riutilizzando gli scarti industriali di policarbonato per circa l'80% della totalità ed il processo di creazione ecosostenibile, fanno delle opere non solo un lascito artistico ma anche un messaggio, un invito alla consapevolezza, alla sostenibilità e soprattutto un impegno di una forma d'arte rispettosa della natura.

Alla fine verranno regalate delle polaroid realizzate durante il percorso in ricordo della giornata trascorsa.

Contatti: BeGo Museo Benozzo Gozzoli, via Testaferrata 31
- 50051 Castelfiorentino (Fi) Tel. 0571 64448; info@museobenozzogozzoli.itwww.museobenozzogozzoli.it

Pubblicato il 15 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su