Diba '70 shop San Gimignano

Disagi nel trasporto scolastico da Poggibonsi a Colle: bus pieni e ritardi

Dopo la segnalazione di alcuni casi in cui studenti hanno perso l'autobus a causa del sovraffollamento e sono arrivati in ritardo arriva anche l'intervento di Autolinee Toscane in risposta al problema

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Da settimane crescono le lamentele di alcuni genitori che hanno i figli iscritti alle scuole superiori della Val D'elsa per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, in particolare nelle corse con destinazione Roncalli a Poggibonsi ed il complesso didattico di viale dei Mille a Colle di Val d’Elsa. Secondo quanto raccontato anche in un post scritto su Facebook dalla madre di una studentessa che frequenta il liceo a Colle di Val d’Elsa, si sono verificati disservizi a causa di autobus troppo pieni, insufficienti per trasportare i ragazzi tanto da dover viaggiare in mezzi affollati, rischiando in certi casi di non riuscire a salirci proprio sul bus, arrivando in ritardo a scuola.

Insomma, il problema si è accentuato con la ripresa delle lezioni a gennaio e sta penalizzando molto i ragazzi che spesso arrivano addirittura fuori orario e non vengono fatti accedere alle lezioni fino all'ora successiva, perdendo in alcuni casi compiti in classe o interrogazioni. Il disservizio riguarda sia il plesso di Calcinaia a Poggibonsi, che quello di viale dei Mille a Colle di Val D'elsa, evidenziando delle problematiche che i genitori auspicano siano superate quanto prima. Per questa ragione le famiglie si dicono pronte ad agire nelle sedi competenti a tutela dei figli, che si trovano a dover subire dei danni, vista l'impossibilità di poter essere presenti in classe all'ora prestabilita non partecipando alle lezioni.  

In merito alle segnalazioni dei genitori è arrivato anche un chiarimento da parte di Autolinee Toscane che effettua regolarmente monitoraggi sulla tratta che parte da piazza Mazzini a Poggibonsi e fa tappa al Roncalli per poi concludere la corsa a Colle di Val d’Elsa, in viale dei Mille. 

In tal senso Autolinee Toscane fa sapere che questi disservizi possono avere essenzialmente due cause: la prima riguarda la fascia oraria delle 7.30 - 7.45 in cui molti ragazzi arrivano anche con il treno alla stazione di Poggibonsi da Certaldo. Nel caso in cui i treni arrivino con un ritardo minimo l’autobus aspetta mentre in caso di ritardi considerevoli i mezzi partono prima che alcuni degli studenti pendolari siano arrivati col treno. In questo modo si crea un sovraffollamento nella fascia oraria successiva.

L’altra causa, emersa dai monitoraggi del personale di Autolinee Toscane sulle tratte interessate nel territorio, riguarda alcuni dei ragazzi che arrivano in treno (una cinquantina circa) che preferiscono attendere la corsa successiva per prendere l’autobus. Questo sarebbe un altro motivo di sovraffollamento sui mezzi di trasporto. 

Da quanto si apprende da Autolinee Toscane, l’azienda sta lavorando per aggiustare l’orario di partenza di almeno uno dei sei autobus destinati a trasportare circa trecento ragazzi nella tratta interessata dai disagi ed evitare problemi di sovraffollamento.  Per questo, una volta elaborate, le modifiche seguiranno l’iter del caso poiché ogni riorganizzazione in merito al trasporto pubblico locale deve essere proposta ad un tavolo apposito (Gruppo tecnico territoriale) in cui poi spetterà alla provincia dare l’autorizzazione e procedere. 

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Incidente a Poggibonsi tra via Pisana e via Nino Bixio: investita una 73enne

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 gennaio 2023

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su