Vivaio Il Roseto

Domande e risposte sulla criptovaluta: boom o fallimento?

La criptovaluta continua a fare notizia con Bitcoin ed Ethereum in testa. Raggiungendo livelli record di recente, Bitcoin, in particolare, ha attirato l'attenzione della comunità degli investitori

 CRIPTOVALUTA
  • Condividi questo articolo:
  • j

La criptovaluta continua a fare notizia con Bitcoin ed Ethereum in testa. Raggiungendo livelli record di recente, Bitcoin, in particolare, ha attirato l'attenzione della comunità degli investitori.

La criptovaluta manterrà lo stesso livello di interesse che è stato visto in passato?

In questa approfondita sessione di domande e risposte, Gabor Gurbacs, Director of Digital Assets Strategy, discuterà del panorama delle risorse digitali e del suo futuro.

Come vedi Bitcoin e altre risorse digitali che incidono sui servizi finanziari a livello istituzionale?

Le risorse digitali sono state principalmente un gioco al dettaglio. Questa è stata una situazione in cui Main Street ha battuto Wall Street, e ora Wall Street sta recuperando terreno. Ci sono due modi in cui vedo Bitcoin negli spazi istituzionali.

Innanzitutto, le istituzioni stanno cercando di aggiungere Bitcoin ai loro portafogli. Il nostro caso di investimento per Bitcoin esplora come un'allocazione dell'1% - 3% in Bitcoin possa avvantaggiare i portafogli istituzionali. Abbastanza sicuro, abbiamo scoperto che Bitcoin ha una bassa correlazione con le classi di attività tradizionali.

Ha sovraperformato la maggior parte degli asset negli ultimi 10 anni e di fatto ha aumentato e migliorato il profilo rischio-rendimento dei portafogli istituzionali. I portafogli istituzionali e le società quotate in borsa hanno iniziato ad aggiungere Bitcoin al loro mix di asset come fanno con l'oro.

Abbiamo visto MicroStrategy, il Marathon Patent Group e alcune altre istituzioni di dimensioni decenti sul lato pubblico aggiungere Bitcoin ai loro portafogli. Abbiamo sentito da family office, donazioni e istituzioni come Harvard, Yale e altri che stanno aggiungendo Bitcoin ai loro portafogli, quindi questa è ovviamente una chiara tendenza.

Il secondo modo in cui penso che Bitcoin abbia il potenziale per migliorare l'infrastruttura finanziaria tradizionale è solo il percorso delle transazioni con 42 milioni di clienti. Il che dimostra la sua popolarità.

In genere, le persone investono attraverso piattaforme di scambi affidabili che possono aiutare anche le persone meno esperte, come bitalpha ai app, basta solo iniziare cliccando su “iscriviti” o “inizia”.

Ci sono alcune funzioni introdotte da Bitcoin che possono aiutare a dimostrare quell'infrastruttura finanziaria.

Fornisce insediamenti più rapidi, una ferrovia alternativa per il commercio e nuovi modi di interagire con cose come i mercati dei capitali e i prestiti, ma in una sorta di universo parallelo.

Ci sono nuovi modi per prestare Bitcoin che non esistono nello spazio bancario. Questi sono tutti miglioramenti e penso che la chiave da ricordare qui sia che tutte queste cose sono additive al sistema finanziario.

In questo momento, credo che la finanza a Wall Street stia solo beneficiando di ciò che il Bitcoin porta sul mercato. Vedremo un certo numero di IPO arrivare sul mercato quest'anno. Ciò potenzialmente aiuterà più istituzioni a partecipare allo spazio delle risorse digitali.

Pensi che questo sia specifico per Bitcoin o vedi interesse da parte delle istituzioni anche per altre criptovalute?

La maggior parte delle istituzioni si preoccupa solo del Bitcoin, perché è un asset maturo con il 70% della capitalizzazione di mercato. Bitcoin ha un'offerta limitata, e questo ha senso come alternativa all'oro, a mio avviso.

C'è un sottogruppo di persone che sono interessate alla finanza decentralizzata e segnalano la tecnologia dietro ciò che potrebbe aiutare a portare Wall Street al livello successivo. Ci sono molte conversazioni sulle stablecoin e su come verranno riformati gli strumenti del mercato monetario, e probabilmente dovremmo tenerli d'occhio.

La capitalizzazione di mercato di Stablecoin è ora di circa $ 34 miliardi. Passare da $ 0 a $ 34 miliardi in cinque anni è piuttosto grande. Secondo me, il 95% dello spazio crittografico non ha alcun senso.

Ci sono protocolli in competizione, ed è principalmente un gioco a somma zero con l'eccezione, credo, di Bitcoin, alcune stablecoin e forse Ethereum, ma ancora una volta, le istituzioni si stanno concentrando su Bitcoin.

Quello che vorrei aggiungere a questo è che c'è anche uno sviluppo lento verso i token 2.0, token che rappresentano cose reali al contrario di alcuni protocolli casuali o reti decentralizzate. Questo è uno spazio da guardare, per vedere come i token che rappresentano cose di valore reale cambieranno i mercati dei capitali.

Esiste una correlazione inversa tra USD e Bitcoin?

Il nostro CEO Jan van Eck di solito dice che Bitcoin in questo momento è 2/3 un titolo tecnologico e 1/3 oro digitale. Per quanto riguarda la correlazione inversa, direi che una parte del tempo è come le azioni e una parte del tempo è l'oro.

Non credo che ci sia una correlazione inversa specifica. Abbiamo condotto uno studio sulla correlazione tra Bitcoin e asset class tradizionali.

Le correlazioni sono aumentate in modo piuttosto significativo nel 2020 da 0,1 a 0,3 per le principali classi di attività, incluso anche l'oro. Non credo che valga la pena notare una correlazione distinguibile con il dollaro.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Le previsioni meteo in Toscana nel weekend di Ferragosto 2022

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 12 agosto 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su