Droga, a Poggibonsi deferito in stato di libertà 33enne italiano

Negli ultimi giorni, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Poggibonsi, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Firenze, hanno eseguito diversi controlli nei luoghi maggiormente frequentati da giovani ed eseguito alcune perquisizioni domiciliari delegate dalla Procura di Siena e d’iniziativa mirate a reprimere il fenomeno dello spaccio e uso di sostanze stupefacenti.

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Negli ultimi giorni, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Poggibonsi, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Firenze, hanno eseguito diversi controlli nei luoghi maggiormente frequentati da giovani ed eseguito alcune perquisizioni domiciliari delegate dalla Procura di Siena e d’iniziativa mirate a reprimere il fenomeno dello spaccio e uso di sostanze stupefacenti.

Grazie alle unità cinofile nel corso di una perquisizione domiciliare a Poggibonsi, è stato deferito R.F., italiano, di anni 33, disoccupato, pregiudicato per reati legati allo spaccio di droga, in questo caso il cane ha rinvenuto 50 gr di hashish e materiale per la pesatura e il confezionamento, il tutto abilmente occultato nelle immediate vicinanze del proprio domicilio.

Anche questa nuova serie di servizi mirati da parte dei Carabinieri della Compagnia valdelsana rientra in un più ampio dispositivo di coordinamento e controllo del territorio voluto dal Comando Provinciale di Siena.

Pubblicato il 17 febbraio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
  * Sì, acconsento

Torna su