Droga, arrestato 42enne italiano. Aveva oltre 30 grammi di cocaina nascosti nel retto

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Poggibonsi, durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in Val d’Elsa, hanno fermato ieri pomeriggio, in centro, tre uomini tutti italiani, gravati da precedenti penali, che si aggiravano con fare sospetto nei pressi del centro storico. M.S. di anni 42, nato e residente a Napoli, vistosi perso, ha ammesso di aver ingerito oltre 30 gr di cocaina.

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Poggibonsi, durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in Val d’Elsa, hanno fermato ieri pomeriggio, in centro, tre uomini tutti italiani, gravati da precedenti penali, che si aggiravano con fare sospetto nei pressi del centro storico.

Accompagnati in caserma per ulteriori accertamenti, i tre apparivano molto nervosi e tesi, tanto che i militari, oltre agli accertamenti di routine, hanno richiesto al magistrato di turno l’autorizzazione a sottoporre uno di loro all'esame rx per accertare la presenza di sostanza stupefacenti occultate all’interno del corpo. I precedenti specifici di uno dei tre e il suo particolare atteggiamento non convinceva i Carabinieri, i quali con determinazione, prima di accompagnarlo al PS cittadino, gli hanno chiesto se avesse ingerito droga.

M.S. di anni 42, nato e residente a Napoli, vistosi perso, ha ammesso di aver ingerito oltre 30 gr di cocaina. Effettivamente la cocaina era stata occultata nel retto, mediante alcuni ovuli termosaldati, i quali  poco dopo sono stati espulsi naturalmente e recuperati. L’uomo è stato arrestato immediatamente e posto a disposizione della Procura della Repubblica di Siena.

Pubblicato il 6 marzo 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
  * Sì, acconsento

Torna su