Due turisti beccati alle terme con hashish e marijuana

Come oramai consuetudine, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siena proseguono la loro costante azione di controllo del territorio, in particolar modo nell’ambito del contrasto ai traffici illeciti ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, su tutta la Provincia

 PROVINCIA DI SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Controlli effettuati quotidianamente, concentrando l’attenzione nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile, oltre che presso le maggiori arterie stradali di accesso alla città e le aree destinate a snodo dei trasporti urbani ed extraurbani, tra le quali stazione ferroviaria e capolinee degli autobus.

E, proprio durante uno di tali controlli, effettuato presso le Terme di Petriolo con il prezioso ausilio dell’unità cinofila, due turisti 28enni italiani, provenienti dalla Lombardia, sono stati oggetto di segnalazione da parte del cane antidroga, poi confermata dal successivo controllo effettuato dai finanzieri: infatti, a seguito dell’indicazione dell’unità cinofila, i giovani consegnavano immediatamente ai militari 1 grammo di hashish e 2 di marijuana.

Pertanto, tutto quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro, debitamente cautelato e trasmesso alla USL di competenza per le analisi di rito, mentre i due soggetti venivano segnalati alle Prefetture competenti per la violazione dell'art. 75 D.P.R. 309/1990.

Potrebbe interessarti anche: Ubriaco infastidisce i passeggeri del treno alla stazione di Siena

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 7 settembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su