È morto il partigiano Cesare Giglioli, detto Penna

Gugliotti: «Uno degli ultimi protagonisti di quel tempo forte di impegno e di servizio alla grande causa della libertà e della democrazia che fu la Resistenza. Che la terra ti sia lieve, caro Penna, e che la tua coraggiosa testimonianza di coinvolgimento e di determinazione rimanga un caposaldo di impegno, soprattutto nei momenti della storia in cui la coscienza civile appare offuscata e sembrano prevalere lo smarrimento e la mera attenzione agli interessi particolari»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

È venuto a mancare Cesare Giglioli, nome di battaglia Triglia, conosciuto da tutti come Penna. La notizia è stata data dal sindaco di Sovicille Giuseppe Gugliotti con un post su Facebook: «Uno degli ultimi protagonisti di quel tempo forte di impegno e di servizio alla grande causa della libertà e della democrazia che fu la Resistenza. Che la terra ti sia lieve, caro Penna, e che la tua coraggiosa testimonianza di coinvolgimento e di determinazione rimanga un caposaldo di impegno, soprattutto nei momenti della storia in cui la coscienza civile appare offuscata e sembrano prevalere lo smarrimento e la mera attenzione agli interessi particolari».

Cesare Giglioli aveva combattuto all'interno della Brigata Spartaco Lavagnini. Oggi alle ore 16.00 il funerale civile al cimitero di Torri.

 

Pubblicato il 9 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su